Alcune canzoni hanno fatto parte della nostra giovinezza e non importa quanto siano vecchie, ci strapperanno sempre un sorriso e ci faranno sempre ballare. Ne è un esempio “Boom, Boom, Boom, Boom!“, un singolo del gruppo musicale eurodance Vengaboys, proveniente dai Paesi Bassi e composto da Danski, Benny Andersson, Wessel van Diepen e Björn Ulvaeus: il brano è stato pubblicato come singolo estratto dall’album “The Party Album” il 23 ottobre 1998, arrivando però al successo solo nell’estate 1999, della quale divenne uno dei maggiori tormentoni.

Dai ritmi particolarmente dance, la canzone non ha niente a che fare con la canzone “Boom Boom (Let’s Go Back to My Room)” di Paul Lekakis, singolo del 1987, pur avendo un testo molto simile, e ha venduto oltre 620.000 copie solo in Inghilterra. La critica non fu molto clemente con questo pezzo, con alcuni giornali che la definirono “la peggior canzone dell’estate“, ma divenne comunque la 15esima canzone più ascoltata di tutto il 1999 e fu usata anche in una campagna promozionale della Nissan per la Wingroad e della DFS.

La canzone è stata ripresentata da poco in una versione rimasterizzata e si vede che questo ha scatenato la voglia di un gruppo di ragazzini inglesi di Cheltenham che, lo scorso sabato, si sono presentati nel centro cittadino con cinque macchine che trasmettevano la canzone ad altissimo volume. I passeggeri delle auto hanno messo gli altoparlanti sul tettuccio delle macchine e hanno improvvisato uno street dance sulle note di “Boom Boom Boom Boom!“: dopo un primo momento iniziale di stasi, un gruppo di persone si è avvicinato alle macchine e ha cominciato a ballare in mezzo alla strada, con alcuni dei presenti che si sono anche aggrappati ai tettucci delle macchine.

Il video di questa performance è stato subito pubblicato su Youtube e  in breve è diventato virale, tanto che gli stessi Vengaboys hanno reagito al video su Twitter: “Noi amiamo assoolutamente tutto questo!!!“. Il messaggio è accompagnato dalle emoji del “cinque”.

Uno dei ragazz che hanno istigato l’evento, Kieran Chapman, ha parlato al giornale Gloucestershire Live: “Stavamo solo facendo un poco di casino, e abbiamo pensato che avremmo potuto fare qualcosa per unire un poco di gente. Uno dei miei amici è un DJ e così abbiamo deciso di mettere le casse sul tettuccio della mia macchina: Le sono saliti anche sopra ma non mi importa, non ha subito danni.”

Eccovi il video della street dance improvvisata.

Rispondi