Per fortuna c’è Justin Bieber, altrimenti nessuno al mondo oggi saprebbe chi è Marilyn Manson.

Il merito della fama di quest’ultimo, infatti, è tutto dell’artista canadese, che ha indossato le t-shirt di Marilyn Manson durante i suoi concerti. Ovviamente il tutto è da leggere con tono sarcastico, vi spieghiamo cos’è successo. Marilyn Mason ha avuto una piccola diatriba con Justin Bieber e ha spiegato l’accaduto in un’intervista rilasciata a Billboard. Il cantante ha spiegato di aver raggiunto la popstar canadese in un posto un po’ fighetto frequentato dalle star per affrontarlo sull’argomento delle magliette:

Ho visto una ragazzina con una felpa con cappuccio rosa e i capelli biondi e alla fine ho scoperto che era Justin Bieber. Mi sono seduto e gli ho detto “Hey, quindi hai indossato la mia t-shirt e tutto sul palco” e lui ha risposto “Ti ho fatto tornare famoso”. È stato un vero pezzo di m***a per l’arroganza che ha avuto nel dirlo e poi è uno che ti tocchiccia in continuazione del tipo “Yo yo bro!” e ti tocca mentre parla. E io pensavo “Devi darti una calmata, mi arrivi al c***o, ok? Capito? Quindi stai al tuo posto.

Marilyn Manson ha deciso poi di fare qualcos’altro per ricambiare l’arroganza di Justin Bieber:

Gli ho detto che era stata una bella idea decidere di fare la mia canzone “The beautiful people” allo Staples Center il giorno dopo e lui “S davvero”, senza avere idea del fatto che me lo fossi appena inventato. Il suo tour manager si è seduto e gli ho chiesto “A che ora è il soudncheck domani? A che ora dovrei essere lì? Perché faremo “The beautiful people”. Credeva davvero che mi sarei presentato, perché è stupido a tal punto.

L’artista si è davvero arrabbiato e ha tutte le ragioni per farlo. Justin Bieber ha usato la sua immagine sulla maglietta più volte durante il suo tour. All’inizio sembrava voler manifestare la sua stima al collega ma è venuto fuori che faceva parte del merchandising e una maglietta costava 200 dollari e, precisa Marilyn Manson, il cantante è fortunato perché non ha deciso di denunciarlo per aver usato il suo volto e il suo nome. Il prossimo 6 ottobre il Reverendo lancerà il suo nuovo album, “Heaven upside down“, che sarà composto da dieci tracce (elencate qui di seguito).

Heaven upside down, la tracklist

1. Revelation #12
2. Tattooed In Reverse
3. WE KNOW WHERE YOU FUCKING LIVE
4. SAY10
5. KILL4ME
6. Saturnalia
7. JE$U$ CRI$I$
8. Blood Honey
9. Heaven Upside Down
10. Threats of Romance

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.