News

Pubblicato il maggio 19th, 2017 | da Stefano Pellone

0

Gli MGMT suonano le nuove canzoni ad un concerto in Tennessee

Gli MGMT. il gruppo musicale statunitense originario di New York composto da Benjamin “Ben” Goldwasser e Andrew VanWyngarden, hanno suonato delle nuove canzoni al Beale Street Music Festival in Tennessee. La band aveva promesso poco prima in una newsletter indirizzata ai fans che avrebbero suonato nel loro tour sia le vecchie canzoni che le nuove canzoni che faranno parte del nuovo disco “Little Dark Age“, che era stato annunciato da alcuni messaggi via Twitter e da un video teaser su Instagram corredato dalle seguenti parole: “Vogliamo che siate eccitati all’idea. Eccovi un video teaser che mostra i semi del nostro nuovo disco “Little Dark Age”.

I video ripresi dai fans al concerto e pubblicati poi sulla piattaforma Stereogum mostrano la band che suona due nuove canzoni, anche se il sito Setlist.fm mostra come siano invece state suonate ben cinque canzoni inedite, ovvero “Little Dark Age”, “James”, “Goodbye Horses”, “Me and Michael” e “When You Die”.

Dal lontano 2013, anno di pubblicazione del terzo disco omonimo della band, gli MGMT non erano più tornati in studio di registrazione preferendo l’attività live a quella in studio, anche se nel dicembre del 2o15 avevano annunciato un disco per il 2016 mai pubblicato. La band dopo ha ripetuto lo stesso messaggio spostando l’asticella al 2017 e nel frattempo ha prodotto il disco di Simon Doom “Babyman“.

Su questo disco ci sono state anche delle speculazioni riguardo ad una possibile collaborazione con Mac De Marco, cantautore e polistrumentista canadese, che si è espresso sulla vicenda rimandendo vago: “VanWyngarden vive nel mio stesso quartiere quindi siamo vicini di casa. Non so cosa dire, forse non dovrei dire nulla e lasciare che sia tutto un mistero. Non sto registrando nessun disco degli MGMT, al momento sto solo lavorando sul mio nuovo album, ma chi può sapere cosa dirà il futuro?”

 

Tags:


Informazioni sull'Autore



Rispondi

Torna in alto ↑