News

Pubblicato il maggio 19th, 2017 | da Stefano Pellone

0

Jay-Z sta lavorando al suo nuovo disco?

Ora che “Watch The Throne 2” non sembra essere sulla dirittura d’arrivo visto il lavoro di Kanye West che si è ritirato in un eremo di montagna per lavorare sul seguito di “Life of Pablo”, molti addetti ai lavori stanno sperando in un nuovo disco di Jay-Z, collegandolo anche ad alcune parole del produttore di lungo corso Swizz Beatz che ha affidato ad alcuni messaggi criptici su Instagram. Infatti è Kasseem Dean a parlare di un possibile nuovo disco per l’icona rap, postando  un’immagine di se stesso con il rapper, insieme alla dicitura: “Loro non sanno nemmeno cosa sta per succedere. Album ModeZone.”

Swizz Beatz non è l’unico produttore che ha suggerito di star lavorando con la superstar “99 Problems”, anche Zaytoven e Mike Will Made-It hanno recentemente parlato di stare lavorando con Jay Z, il quale lo scorso mese ha fatto un’apparizione nel singolo a sorpresa di Frank Ocean “Biking” insieme a Tyler, the Creator. L’ultimo disco solista del marito di Beyoncé è “Magna Carta Holy Grail” e risale al 2013.

Jay-Z

Contemporaneamente il rapper ha rimosso buona parte del suo materiale da Spotify (avvantaggiando la piattaforma rivale Tidal) e siglando un accordo con esclusiva rappresentanza decennale del valore di 200 milioni di dollari con Live Nation. Entrambe le parti si sono dichiarate soddisfattissime e  Jay-Z ha dichiarato: “Live Nation e io abbiamo iniziato ad esplorare un territorio sconosciuto nel 2008, e per nove anni abbiamo viaggiato per il mondo producendo eventi musicali di portata storica. Michael Rapino, presidente e amministratore delegato di Live Nation, è un industriale della musica con una visione innovativa, e questa rinnovata partnership è una conferma della nostra lunga relazione professionale. Per i prossimi dieci anni continueremo insieme a ridefinire il concetto di eventi live.” Da parte sua, Rapino ha fatto sapere che nell’accordo sono stati inclusi nuovi ruoli per Jay-Z, fra i quali quello di direttore creativo dell’annuale celebrazione musicale “Made in America“.

Tags:


Informazioni sull'Autore



Rispondi

Torna in alto ↑