Il leggendario chitarrista dei Rolling Stones Ronnie Wood ha confessato che ha rifiutato di sottoporsi alla chemioterapia dopo essere stato operato per cinque ore per un cancro al polmone per paura di perdere i suoi capelli.

Intervistato dalla rivista Mail, Wood ha detto che ha parlato con i medici riguardo la possibilità di sottoporsi ad un ciclo chemioterapico ma che alla fine ha rifiutato: “Non riguarda solo la mia paura di perdere i capelli. Non volevo perdere nessuna parte di me e continuato a mantenere la fiducia sul fatto che tutto sarebbe andato per il meglio. Quando ho ricevuto la diagnosi ho trascorso una settimana in cui ho valutato tutto quello che avevo appena saputo e se era il caso di salutare tutti i miei cari. Non sai mai quello che potrebbe succedere.”

Wood ha anche detto che è rimasto sorpreso dal fatto che non gli sia successo prima: “C’era questo pensiero nel fondo della mia mente da quando ho smesso di fumare un anno fa: come posso essere sopravvissuto a 50 anni da fumatore accanito, insieme a tutte le altre mie cattive abitudini, senza che mi sia mai successo niente? A quel punto sono andato dal mio dottore di famiglia, Richard Dawood, per farmi controllare prima di partire in tour con gli altri, e lui mi ha chiesto se avessi voluto indagare con più profondità sulla salute del mio cuore, dei miei polmoni e del mio sangue. E io ho concordato.” Wood ha anche detto che ora sta meglio e che si sottopone a check-up regolari e dovrebbe riunirsi con la band per le date europee del “No Filter Tour” da settembre.

Wood ha messo di fumare prima della nascita dei suoi gemelli nel 2016 e ora ha anche smesso di bere dopo essere andato in riabilitazione per otto volte ed essere stato curato per l’alcolismo.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.