Nel mondo musicale, si sa, sono tutti un poì pazzerelli e il bassista e frontman dei Kiss Gene Simmons non è da meno a tanti altri: lui ha perso deciso di fare un passo successivo è ha compilato una richiesta di brevetto presso l’US Patent and Trademark Office per le cosiddette “devil horns“, ovvero il gesto delle corna che accomuna tutti gli amanti della musica rock.

Da dove deriva quella che a nostro avviso è una follia vera e propria? Simmons afferma che ha reso popolare il gesto nel lontano 1974, durante il tour dei Kiss “Hotter Than Hell“, e ha deciso di ottenere il trademark per il gesto nel caso di “entertainment, live performance di un artista musicale; apparizioni personali di un artista musicale.” Orbene, chi studia un pochino la musica sa che il gesto delle corna, o almeno qualcosa di molto simile, è apparso già nel lontano 1966 sulla copertina del singolo dei Beatles “‘Yellow Submarine/Eleanor Rigby” ed a farlo era John Lennon, quindi ben otto anni prima della autenticità paventata da Simmons, e il vecchio frontman dei Black Sabbath Ronnie James Dio era considerato lui uno degli artisti che aveva inventato il gesto, ma lui stesso affermava in un’intervista del 2001 che dubitava fortemente di essere stato il primo a fare una cosa del genere e che secondo lui era come dire di aver inventato la ruota.

Sulla faccenda era intervenuta anche la vedova, Wendy Dio, descrivendo l’atto di Simmons come “disgustoso, uno scherzo o una follia”, dicendo: “Cercare di ricavare soldi da una cosa del genere è disgustoso. Appartiene a tutti e non ho proprietà di nessuno, è di pubblico dominio e non dovrebbe essere registrato. Onestamente la cosa mi fa solo ridere, penso che Simmons sia impazzito. È disgustoso, cosa vuole davvero?”

Dopo questa alzata di scudi generale, Gene Simmons ha abbandonato i suoi propositi ed a darne comunicazione è stata la stessa United States Patent and Trademark Office che ha affermato, sul proprio sito ufficiale, che il caso è abbandonato perchè l’applicante ha espresso un esplicito abbandono.” In tutto questo bailamme, Simmons non ha rilasciato nessuna dichiarazione.

Rispondi