Se i Queens Of The Stone Age hanno deciso di ammorbidire il loro caratteristico e duro stoner rock, di certo nei video non si sono risparmiati con cattiverie e violenze. La band di Josh Homme a pochissimi giorni dall’uscita di “…Like Clockwork” ha rivelato l’ennesimo video e l’ennesimo brano del nuovo disco, e fresco fresco di giornata “If I Had A Tail” è l’ultimo estratto dalla nuova, non ancora uscita, fatica discografica. Si parla tanto di hype ma cosa c’è veramente da tenere segreto per un album se in effetti sono state rivelate quasi tutte le tracce? Come già detto, data la super formazione messa su dal leader Josh Homme, i Queens Of The Stone Age avranno fatto scintille in studio con la collaborazione di Trent Reznor, Mark Lanegan, Dave Grohl alla batteria e il ritorno all’ovile di Nick Oliveri, quindi nonostante la messa in scena di un’intera tracklist ce ne saranno delle belle al solo primo ascolto di “…Like Clockwork” degno erede di Era Vulgaris, datato 2007.

©Screenshot video "If I had a tail"
©Screenshot video “If I had a tail”

Dopo l’inquietante video di “Kalopsia” uscito pochi giorni fa, una versione molto più abbreviata del brano, rappresentata in un video davvero scuro e pieno di sangue, arriva “If I had a tail“, con le stesse ambientazioni e lo stesso tasso di cattiveria. Le illustrazioni sono davvero degna appendice di un disco che si prospetta una bomba, create in esclusiva dal collettivo artistico inglese “Bonework“. Dalla stessa penna è nata l’artwork del prossimo disco dei Queens Of The Stone Age, anticipato da una serie di disegni misteriosi inviati a vari magazine musicali dalla grande importanza. Che sia l’inizio di una collaborazione oltre che musicale anche artistica? Anche l’occhio vuole la sua parte, e i videoclip sono davvero rilevanti, ma Josh Homme ha qualcosa da nascondere nel sacco. Sperando che queste sorprese siano legate alla nuova uscita discografica e probabilmente alle date italiane del tour dei Queens Of The Stone Age, cerchiamo di interpretare il video di If I Had A Tail, tra molotov, gestacci, sangue ed esplosioni.

Rispondi