Classe 1985, una laurea in fisica, tre album pubblicati e già un Sanremo alle spalle. Un profilo d’oro che caratterizza la giovane Annalisa Scarrone, cantante della decima edizione di Amici di Maria De Filippi. Annalisa, grazie alla partecipazione del talent show di Canale 5, è riuscita nel giro di pochi anni ad imporsi in punta di piedi nel panorama  della musica italiana. Discreta come la sua voce, intensa come i suoi occhi, Nali è una delle giovani cantanti più promettenti di questi anni.

Dopo aver partecipato all’ultima edizione del Festival di Sanremo, ha pubblicato l’album “Non so ballare” nel quale Annalisa viaggia artisticamente in diversi generi musicali: jazz, pop e addirittura minimal. Un connubio perfetto di suoni e stili musicali che si uniscono alle diverse tematiche affrontate dalla giovane cantante: non solo amore, ma anche temi come la solitudine e la violenza sulle donne.

Dopo “Scintille”, il brano scelto dal pubblico durante Sanremo 2013 a discapito di “Non so ballare”, Annalisa ha scelto “Alice e il blu” come secondo singolo dell’album. infatti dal 12 Aprile il singolo è entrato in rotazione radiofonica, e da oggi la casa discografica Warner ha reso disponibile sul proprio canale youtube, il videoclip della canzone.

Annalisa - Alice e il blu - Artwork
Annalisa – Alice e il blu – Artwork

Il brano è stato scritto da Dario Faini, e racconta di Alice, una ragazza vittima della solitudine causata dalla propria eccessiva voglia di desiderare sempre di più, desiderare sempre un qualcosa troppo lontano dalla realtà. Il video infatti, che porta la firma di Gaetano Morbioli, ritrae una favola in cui troviamo tre protagonisti : la stessa Annalisa nelle vesti di Alice, il ragazzo dagli occhi di perla, citato durante la canzone, e il gatto “Blu”, che è  il vero gatto di Annalisa. Attraverso questi protagonisti, la storia raccontata dalla voce di Annalisa si materializza più che mai, ed ecco che il video ritrae Alice rifiutare più volte i suoi stessi desideri, rimanendo sola, abbandonata dai suoi sogni, ma con accanto il suo gatto.

Rispondi