Alan McGee polemico con i Brit Awards, critica Coldplay e Paul McCartney | MelodicaMente

Gossip Alan McGee

Pubblicato il febbraio 8th, 2010 | da Mara Parlongo

0

Alan McGee polemico con i Brit Awards, critica Coldplay e Paul McCartney

Alan McGeeAlan McGee, produttore discografico e musicista scozzese, noto per aver fondato l’etichetta indipendente Creation Records (1983-2000) e per aver scoperto giganti del brit rock come Primal Scream e Oasis, band di punta del movimento musicale a partire dagli anni ’90, si è lasciato andare a dichiarazioni forti, in pratica demolendo i Brit Awards, risposta britannica agli americanissimi Grammy, che avranno luogo il prossimo 16 febbraio.

Dovrebbero ripensare completamente i Brit. E ripartire con un giuria di venti giornalisti musicali davvero interessati a dischi e artisti, invece di affidarsi ad una pattuglia di discografici sensibili solo agli ordini di scuderia“, queste le dichiarazioni di Alan.

E ovviamente oltre all’organizzazione dei Brit, non potevano mancare “frecciatissime”, ai partecipanti, prima fra tutte, le parole di Mr. McGee, vanno a colpire il gruppo rock britannico dei Coldplay, “Sono un annacquamento di un annacquamento di un annacquamento: Chris Martin fa venire voglia di mangiare il cerume di un estraneo piuttosto che ascoltare un suo disco“. Inoltre le parole di Alan, sono andate a “toccare” anche un pilastro del rock britannico, ex-Beatles, Paul McCartney, e neanche qui il produttore discografico è stato dolce:

Dovrebbe ritirarsi. Probabilmente, mentre stiamo parlando, John Lennon sta cercando di sparagli da qualche altra dimensione. La musica dovrebbe essere come il calcio: una volta che hai compiuto quarant’anni, dovresti diventare un manager. E’ una cosa per giovani, ad una certa età perdi la prospettiva giusta. Sapete perché non abbiamo calciatori di 66 anni? Perché non servirebbero a niente!

Chissà quanto tarderà ad arrivare la risposta dei diretti interessati.

Tags: , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi