Gossip Britney Spears | © Kevin Winter/Getty Images

Pubblicato il settembre 12th, 2012 | da Chiara B

1

Britney Spears patteggia per le molestie sessuali all’ex bodyguard

Sembra stia per volgere al termine la vicenda a luci rosse che ha visto protagonista la ex ragazzina acqua e sapone di Disney Channel Britney Spears ed il suo ex bodyguard Fernando Flores: nel corso degli ultimi due anni sono stati coinvolti in una battaglia legale che ha visto la cantante accusata di molestie sessuali da parte dell’ormai ex dipendente. La situazione è apparsa piuttosto torbida e confusa fin dagli inizi, lo scandalo ha fatto il giro del mondo, ma finalmente tutto questo potrebbe concludersi. Secondo il sito TMZ, infatti, la Reginetta del Pop avrebbe proposto il patteggiamento.

Tutto era cominciato due anni fa, quando Flores decise prima di dimettersi dal proprio lavoro di addetto alla sicurezza personale di Britney Spears e poi di denunciare la ex datrice di lavoro, accusandola di averlo molestato sessualmente. La cantante, da parte sua, si è sempre difesa strenuamente professando la totale innocenza, ma appena pochi giorni fa i legali hanno presentato un’offerta per il patteggiamento. Spieghiamo un attimo che cosa questo voglia dire.

Il patteggiamento implica che chi è accusato di aver commesso un reato offra una certa somma di denaro a chi lo accusa. Se questi accetterà, il processo si chiuderà immediatamente e non potrà mai essere stabilita con certezza né la colpevolezza né l’innocenza di chi ha avanzato la proposta di soldi. Ecco perché molti (ma tutti, ovviamente) di coloro che hanno la coscienza sporca lo utilizzano come metodo per evitare una sentenza di condanna.

Ecco perché nuovi dubbi sono nati attorno a Britney Spears: se è arrivata a patteggiare è perché è realmente colpevole di aver molestato Fernando Flores. I legali, però, sostengono che la cantante voglio chiudere questa vicenda, già trascinatasi troppo a lungo, per evitare che vada a compromettere in modo irreversibile la sua stessa immagine.

Fatto sta che i racconti dell’ex bodyguard stanno facendo il giro del mondo e addirittura si prospetta l’idea di un libro nel quale la presunta vittima delle molestie racconterà nel dettaglio ciò che ha dovuto sopportare. La Spears girava per casa nuda alla sua presenza, gli rivolgeva frasi a doppio senso, gli faceva avances esplicite. Addirittura, pare che Brtiney una volta abbia volontariamente gettato a terra un accendino di fronte a lui e si sia chinata a raccoglierlo, mostrando le proprie parti intime completamente libere da indumenti intimi di sorta.

Britney Spears | © Kevin Winter/Getty Images

Lui, uomo tutto d’un pezzo, dice di aver sempre rifiutato tali provocazioni, pur temendo per questo motivo di perdere il lavoro. Alla fine, però, ha deciso di licenziarsi sua sponte, non riusciva più a sopportare un simile comportamente da parte di Britney Spears e l’ha denunciata.

Dopo due lunghissimi anni, se l’uomo tutto d’un pezzo decidesse di accettare l’offerta di patteggiamento, la Spears potrebbe chiudere questo ulteriore capitolo imbarazzante della propria vita spiattellato su riviste e tv mondiali e Flores avrebbe in tasca una considerevole somma di denaro. Sì, così tanto considerevole da consentirgli appena di pagare le spese legali sostenute nell’ultimo biennio, secondo fonti di TMZ.

Tra presunte avances, orge con ambo i sessi, comportamenti ambigui e libertini, nel corso del proprio lavoro Fernando Flores sembra averne viste da non lasciare più spazio all’immaginazione e senza mai cedere. Chissà se si confermerà quell’uomo tutto d’un pezzo o se l’avrà vinta la cara e disinibita Britney Spears.

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



One Response to Britney Spears patteggia per le molestie sessuali all’ex bodyguard

  1. max says:

    poverino … che sofferenza atroce ! non è che il suo ex posto di lavoro è ancora disponibile ? dove mando il curriculum vitae ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi