Reportage Giorgia tour - © Kathi Fraccaro

Pubblicato il maggio 27th, 2014 | da kathi Fraccaro

0

Giorgia, Senza Paura all’ Arena di Verona

Domenica 25 maggio Giorgia ha salutato Verona con l’ultima data della prima parte del suo “Senza Paura Tour” iniziato a Padova. La serata organizzata da Eventi Verona, ha visto una grande affluenza di pubblico che ha riempito l’Arena, partecipando con passione allo spettacolo che la cantante romana ha regalato loro.

Il concerto inizia in un atmosfera surreale creata da effetti speciali, giochi di luci e scritte tridimensionali, proiettati sul palco e su di un velo di raso bianco dietro al quale nel buio si intravede la cantante illuminata da luci laser che canta “Quando una stella muore“. Secondo brano celato da questo velo è stato ” Non mi ami” mentre sul secondo ritornello di ” Come Saprei ” scivola giù il velo e Giorgia si mostra al pubblico.

Saluta Verona e soprattutto il Veneto a cui dice di essere particolarmente affezionata per tanti motivi, tra cui la nascita del figlio e la scoperta che la nonna è proprio nativa di questo luogo. Lo spettacolo ripercorre i maggiori successi dell’artista, nella sua carriera ormai ventennale, dai tempi delle sue esibizioni nei club romani, passando per i successi sanremesi, fino ad arrivare ai suoi ultimi lavori con l’album “Senza Paura“.

I fan presenti hanno potuto cullarsi con brani romantici dalle forti emozioni tra cui “Gocce di memoria“, “Marzo“, “Per fare a meno di te“, “Di sole e d’azzurro” e anche saltare e ballare sui brani ritmati dal suo spirito libero. Momento emozionante e particolare quando Giorgia scendendo tra il pubblico per raggiungere il balconcino Reale dell’Anfiteatro Romano, posto fronte palco, non manca di tendere la mano, salutare e abbracciare chi le va incontro.

Raggiunto il balconcino, inizia un medley di brani “Nasceremo”, “Come Thelma &Louise”, “Infinite volte”, “Parlo con te” cantando avvolta dal calore dei fan in un contatto quasi fisico, che le ricorda le atmosfere dei club romani dove ha mosso i primi passi della sua carriera.

Subito dopo Giorgia torna sul palco accanto alla sua band che vede Sonny T. al basso, Giorgio Secco alla chitarra, Gianluca Ballarin alle tastiere, Claudio Storniolo al piano e Mylious Johnson alla batteria. La voce di Giorgia ancora una volta ha rapito il pubblico con i suoi acuti, con la sua dolcezza e capacità di estensione, nonostante lei stessa avesse dichiarato di non essere in perfetta forma vocale, ” stamattina mi sono svegliata senza voce“.

Quasi due ore e mezza di live, che resterà impresso a lungo nella memoria dei fan impazienti di rivedere Giorgia nella seconda parte del Tour a partire dal prossimo 16 Luglio a Piazzola sul Brenta. L’artista prima di congedarsi, dichiara “credo nelle emozioni e nei sentimenti” e sicuramente lei in questa serata ha saputo trasmettere tutto questo al suo pubblico.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi