nuovo album dei Marta Sui Tubi, "Vorrei". Testo | MelodicaMente

Testi e Traduzioni I Marta sui Tubi | Foto Web

Pubblicato il febbraio 9th, 2013 | da Greta C

0

Marta Sui Tubi, “Vorrei”. Testo

Il prossimo 14 Febbraio uscirà “Cinque, la Luna e le Spine” nuovo album dei Marta Sui Tubi che conterrà anche le due canzoni che la folk band italiana porterà sul palco di Sanremo 2013.

Abbiamo già parlato di “Dispari” ed è giunto il momento d’affrontare “Vorrei“. Questo brano si contraddistingue per un testo sicuramente molto musicale ma comunque pieno di concetti. I Marta Sui Tubi non sono mai stati abituati a testi banali e neanche per l’occasione Sanremo lo sono. “Vorrei” punta appunto sul bisogno e il desiderio del volere in una accezione, però, sempre raffinata e personale. Detto questo i Marta sui Tubi affronteranno l’esperienza Festival di Sanremo 2013 con la consapevolezza di essere considerati gli outsider della kermesse ma, i pronostici, spesso, abbiamo visto che non si tramutano in realtà.

Ricordiamo infine che, i Marta Sui Tubi suoneranno a Sanremo nella giornata di Martedì 12 e porteranno in scena entrambe le canzoni “Vorrei” e “Dispari”.

Concludiamo lasciandovi al testo di “Vorrei”. Che ne dite, preferite questo oppure “Dispari”? Quale dei due testi preferirà il pubblico e la giuria di Sanremo?

 

Vorrei

(G. Gulino – M. Boschi – C. Pipitone – P. Pischedda – I. Paolini)

Quando il cuore è convinto non sbagli mai
Prova a chiedere al vento quello che vuoi
C’è chi ha detto che hai fatto dei bei casini
E distratta distruggi ogni cosa sai
E io vorrei, vorrei ancora più bellezza.
E io sarei, con te sarei pronto a fare tutto un’altra volta
E tuffarmi nella tua purezza
Perché ormai non posso più, più stare senza
Quando tornerà, quando tornerà l’assenza
La raccoglierai tu
Chiedo perdono ai punti cardinali dello stare al mondo per non averli riconosciuti
Chiedo perdono a ognuna delle lacrime che non ho bevuto
E io vorrei, e io vorrei
Vorrei prenderti le mani e berci dentro
E tuffarmi nella tua purezza
Solo se lo vuoi tu
Chiedo perdono alla pastorizia perché con la mia condotta ho umiliato la reputazione
Della pecora nera
Chiedo perdono alle stalle che meritano sempre di ospitarmi ma che evito di
Frequentare troppo spesso
Dormi qui, com’è facile restare sveglio
Dormi qui, ho perduto troppo tempo ma ora
Dormi qui, sono piccolo per abbracciare il cielo
Dormi qui, troppo grande per volarci dentro
E io vorrei, vorrei prenderti le mani e berci dentro
E tuffarmi nella tua purezza
Perché ormai non posso più, più stare senza
Solo se lo vuoi tu

SEGUI IL NOSTRO SPECIALE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2013

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi