Come ogni anno la Nielsen, nota compagnia demoscopica, ha pubblicato il rapporto del 2017 per quanto riguarda la musica e ha scoperto che negli Stati Uniti per la prima volta l’hip-hop/R&B ha sorpassato la musica rock.

Secondo lo studio mostrato, il consumo generale di musica è cresciuto del 12.5% e c’è stato un 59% di incremento per quanto riguarda gli streaming audio e gli on-demand digitali che hanno sorpassato le vendite fisiche. Il vinile ha visto una rinascita quest’anno con la crescita per il dodicesimo anno consecutivo, con un incremento del 14% delle vendite di dischi fisici. Il LP più venduto dell’anno è stato la ripubblicazione del disco dei Beatles “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”.

Per la prima volta in assoluto l’R&B e l’hip-hop sono diventati il genere musicale dominante, con ben sette dei 10 dischi più venduti presenti provenienti da quel genere. La popolarità di questo genere è anche cresciuto del 72% principalmente grazie agli streaming audio e ben nove dei dieci artisti più ascoltati in streaming derivano da questo genere come Lil Uzi Vert, Post Malone, Kendrick Lamar e Migos.

Il disco più venduto e ascoltato è stato “Divide” di Ed Sheeran, seguito dall’album di Kendrick Lamar “DAMN.” e dal disco di Taylor Swift “Reputation”. Gli altri dischi presenti in classifica, nell’ordine, sono “More Life” di Drake, “24k Magic” di Bruno Mars, “Stoney” dei Post Malone, “Culture” dei Migos, “Starboy” dei The Weeknd, la colonna sonora del film della Disney “Moana” e “American Teen” di Khalid.

La musica latina ha fatto la storia quest’anno grazie alla hit “Despacito” di Luis Fonsi & Daddy Yankee (insieme al crossover remix con la partecipazione di Justin Bieber): la canzone è stata la più ascoltata online con 1,3 miliardi di streaming, 2,7 milioni di downloads e ha totalizzato il record di 16 settimane passate alla numero 1 della Hot 100 Billboard Chart, raggiungendo il record precedente appartenuto a “One sweet day”, canzone di Mariah Carey & Boyz II Men.

Despacito” è stata anche la canzone più ascoltata del 2017: sul podio troviamo “Shape fo you” di Ed Sheeran e “Humble” di Kendrick Lamar. In classifica c’è anche, in ordine, “Congratulations” dei Post Malone, “That’s What I Like” di Bruno Mars, “Xo Tour Llif” di Lil Uzi Vert, “Mask off” dei Future, “Body Like A Back Road” di Sam Hunt, “Rockstar” sempre dei Post Malone e “I’m The One” di DJ Khaled.

Per quanto riguarda gli artisti emergenti, anche in questi casi alcuni di essi provengono dal mondo dell’hip hop come Migos, Post Malone e Cardi B. Altri artisti alle “prime armi” sono stati Khalid, Camila Cabello, James Arthur e Julia Michaels, ma la palma di artista emergente dell’anno va a Portugal. The Man, che con il singolo “Feel It Still” hanno venduto 860.000 copie e collezionato 229 milioni di stream digitali.

 

Chiudiamo con i generi musicali: come detto molte volte, è l‘hip-hop a farla da padrona con il 24,5% del mercato, seguito dal 20,8% del rock e dal 12,7% del pop. Segue il country (7,7%), la musica latina (5,9%), la musica elettronica (3,5%), la musica cristiana e il gospel (2,7%), la seasonal music (1.7%), la musica per bambini (1,3%) e il jazz (1.0%). Chiude la musica classica con l’1.%

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.