Recensioni

Pubblicato il settembre 24th, 2011 | da Giuseppe Guerrasio

0

“L’Alba del Pianeta delle Scimmie” – Colonna Sonora. La recensione

“L’Alba del Pianeta delle Scimmie” – Colonna Sonora. La recensione Giuseppe Guerrasio
Voto Melodicamente

Summary:

3.5

Buon Album


Voto Utenti: 0 (0 voti)

Esce in questi giorni al cinema “L’Alba del Pianeta delle Scimmie“, film diretto dal giovane e quasi esordiente Rupert Wyatt, eper la cui recensione vi rimandiamo a CineZapping, ed in contemporanea ad esso la colonna sonora originale che degnamente accompagna la pellicola.


Rise Of The Planet Of The Apes – Original Motion Picture Soundtrack” è appunto una colonna sonora originale, le cui musiche sono state interamente composte da Patrick Doyle, sicuramente non uno alle prime armi e tra l’altro famoso per le colonne sonore di “Carlito’s Way” e “Frankenstein di Mary Shelley”.
24 brani, solo strumentali, per oltre un’ora di musica, accompagnano tutto lo scorrere del film nel migliore dei modi, da “The Beginnins”, l’inizio appunto, a “Caesar’s Home”, che segna il finale, nulla sembra lasciato al caso e Doyle da il meglio di se, ancora una volta.

Orchestrale e quasi epica la colonna sonora è stata interamente eseguita dalla Hollywwod Studio Symphony, con in alcune parti il supporto corale dell’African Choir, come detto segue attentamente l’evelozuione del film, facendone respirare le stesse emozioni e realizzando un crescendo emotivo che fa a tratti sentire le vibrazioni al telespettatore e naturalmente all’ascoltatore del cd.

Se anche è vero che la colonna sonora de’ “L’Alba del Pianeta delle Scimmie” dissociata dal film può lasciare perplessi i più, non per altro se non per il fatto che essendo strumentale spesso e volentieri tende a stancare, è anche vero che l’opera in se è quasi magistrale e di sicuro non lascia dissapori. Da ascoltare con attenzione.

Dite la vostra!

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore

Informatico da sempre, blogger per passione, polemico per professione. Calabrese mezzosangue (per l'alta metà Campano), giro il mondo quando posso. Quando sono fermo ascolto musica. Amo i Pearl Jam, i Nine Inch Nails e gli Smashing Pumpkins. Il resto probabilmente mi piace molto. Ma niente neomelodico e pop scadente.



Rispondi

Torna in alto ↑