News Antonello Venditti

Pubblicato il novembre 25th, 2011 | da Greta C

0

Antonello Venditti “Unica”: la conferenza stampa

Quest’oggi, in un cocktail bar – lounge cafè, il Noy, si è tenuta la conferenza stampa di Antonello Venditti per la presentazione del suo nuovissimo disco “Unica” che sarà in vendita da martedì 29 Novembre e MelodicaMente non poteva di certo perdere l’occasione di parteciparvi. Apparso in ottima forma e, come di consueto, perfettamente conscio della sua capacità oratoria, Antonello Venditti ha risposto alle domande dei giornalisti presenti in sala ma, soprattutto, ha spiegato molti concetti di vita che si collegano perfettamente ad “Unica“.

Antonello Venditti

Antonello Venditti | © MelodicaMente

Prima della conferenza stampa vera e propria, è stato possibile ascoltare in assoluta anteprima il disco che, vedrà la luce proprio in un momento discografico segnato dal ritorno di grandi nomi, con l’uscita dei loro dischi fra i quali  Tiziano Ferro e Laura Pausini. Dopo il primo ascolto di “Unica“, Antonello Venditti ha presentato il suo lavoro affrontando diverse e molteplici tematiche.

La presentazione di “Unica”

Nel cercare di spiegare il disco Antonello Venditti lo definisce come un atteggiamento, un punto di vista e, soprattutto, la sua vita. Esordisce così, il cantautore: “Unica” sembra essere un album che sente proprio fino al midollo; lo dimostrano le sue parole, davvero enfatiche quando parla del disco e soprattutto del concetto chiave del’intero lavoro che racchiude una serie di tematiche come la realtà di vita quotidiana, l’amore, la donna ma soprattutto il senso di un Dio.

Unica“, che  si compone di nove brani prodotti da Alessandro Colombini insieme allo stesso Venditti, arriva nei negozi a distanza di quattro anni da “Dalla Pelle al Cuore“. Il disco, oltre che alle collaborazioni ormai decennali (alcune anche di età superiore), vede anche l’apporto di volti nuovi della musica italiana come due ragazzi siciliani, polistrumentisti, di cui Venditti ha raccontato la storia.

La tracklist di “Unica” è la seguente:

  1. E Allora Canta!
  2. Unica (Mio Danno ed Amore)
  3. Oltre il Confine
  4. Ti Ricordi Il Cielo
  5. Forever
  6. Come Un Vulcano
  7. Cecilia
  8. Non ci Sono Anime
  9. La Ragazza Del Lunedì (Silvio)

Il brano “E Allora Canta!” vede la partecipazione di un grande amico di AntonelloVenditti nonché uno tra i migliori sassofonisti a livello modiale: Gato Barbieri. Mentre, la canzone finale, “La Ragazza Del Lunedì (Silvio)” vanta la collaborazione di un attore italiano fra gli amici più cari del cantautore romano, ossia Carlo Verdone.

Il concept di “Unica”

Mentre parla di “Unica”, la sua ultima creatura discografica, Antonello Venditti si ritrova, consapevolmente o meno, a parlare della propria vita: dall’abbandono di Roma, dove si era creata una situazione discografica per lui difficile, fino al passaggio di etichette discografiche diverse, per ritrovarsi, infine, a soffermarsi sulle tematiche affrontate nei nove pezzi dell’album. Il processo musicale di creazione del disco, rivela Venditti, iniziò ben due anni fa ma solo il 23 dicembre 2010 l’abum conquistò questo titolo. Il cantuatore spiega che in quella data, nella sede della Facoltà di Architettura della Sapienza a Piazza Fontanella Borghese, a Roma, si visse un momento che lo colpì e lo coinvolse particolarmente e, proprio da questo stato d’animo nacque la prima canzone del disco “E Allora Canta!“, che è un puro inno alla libertà, richiamata più volte all’interno del testo stesso.

La libertà così come la donna e soprattutto l’amore sono le chiavi di lettura di “Unica”, a detta dello stesso Venditti  che nel momento in cui  si ritrova a  tirare le somme del discorso e a darne una definizione dice:

Unica è la somma della libertà e dell’amore che, globalmente, porta ad un Dio, che si spera sia femminile

La donna di Antonello Venditti

Il concetto di donna è uno dei più cari per il cantautore romano che si dilunga molto nello spiegare che il mondo ma soprattutto l’Italia, avrebbe bisogno di una maggior presenza femminile al potere. Con riferimenti più o meno palesi alla condizione politica e sociale, Antonello Venditti si ritrova a parlare di “Cecilia“, settima traccia del disco. La Cecilia nominata è in realtà Santa Cecilia che è stata una donna davvero coraggiosa e soprattutto in grado di dire parecchi no, reagendo con la forza degli ideali ma soprattutto dell’amore.

Riguardo all’amore e in un certo senso alla situazione femminile, Antonello Venditti richiama la canzone “La Ragazza del Lunedì (Silvio)” in cui  il lunedì non è altro che l’Italia: il brano vuole essere una metafora di lungo fidanzamento fra le donne italiane e il “simpatico imprenditore italiano“, una storia d’amore fondata su presupposti estetici ma soprattutto sulla fiducia. Una volta che l’amore è finito, però, restano delusione ed difetti. E’ la storia, insomma, di un amore perfetto che si spezza.

La società attuale

Antonello Venditti mentre parla della manifestazione tenutasi lo scorso anno a Roma, nella già citata Facoltà di Architettura, si ritrova ad esprimere il suo parere sul degrado contemporaneo. Seppur il riferimento all’ex Presidente del Consiglio  Silvio Berlusconi sia palese, Antonello Venditti spiega che in realtà, le colpe sono da estendere ad una società che ha dato alla donna un peso, da sempre, molto di “facciata” e poco di sostanza. Il cantautore si sofferma poi sul tema dell’immigrazione sostenendo che gli immigrati arrivano in Italia pensando al nostro Paese come ad un paradiso, uno Stato dei sogni,  ma purtroppo poi  si ritrovano a combattere con una società che in realtà ha perso contatto con il mondo: un paese  eternamente in conflitto, cosa che  può essere vista anche in chiave positivadato che  se il conflitto non sfocia in guerra può diventare  leva per il cambiamento.

Una menzione ai giovani con il riferimento ad una società che penalizza sempre più le persone che ancora devono affermarsi professionalmente e quindi si ritrovano ad essere sfruttate. Il cantautore ricorda di come, qualche decennio fa, il semplice “lavorare in banca” era considerato uno di quei mestieri sicuri mentre oggi, si vive nell’instabilità pura. Il mondo, viene visto da Venditti come una banca e, proprio come essa, può fallire.

La musica

Quando si ritrova a parlare del concetto di musica, Venditti la definisce come “un gesto di amicizia”. Per il cantautore romano la musica è un incontro di persone che si vogliono bene, che creano suoni ed emozione ma, soprattutto, che sono legati da una relazione. Proprio ricollegandosi a ciò, Venditti ricorda dell’influenza che Bob Dylan ebbe su di lui quando era adolescente e, l’importanza e il potere della musica sta proprio in questo: arrivare ad una schiera di persone che magari non comprendono subito tutte le sfumature ma che capiscono immediatamente che lì si nasconde un significato importante.

Parlando delle collaborazioni presenti nel suo disco, Venditti cita due ragazzi siciliani che erano a lui del tutto sconosciuti fino a quando non fecero un’ esibizione con la band in cui militavano al tempo. Il suono prodotto e il messaggio piacque molto al cantautore che li invitò a registrare con lui.  Li definisce come ottimi musicisti e dotati di grande versatilità, in grado di passare da uno strumento all’altro con maestria.

Ultima chicca musicale sul suono prodotto dall’mp3 che, sembra non piacere proprio al cantautore: scherzando e discutendo con i giornalisti a riguardo, Venditti confessa di rimpiange le vecchie e care cassette.

Tour e appuntamenti

Antonello Venditti presenterà “Unica” con una serie di appuntamenti, anche televisivi, in relazione ai quali ha spiegato che  andrà ovunque per realizzare lo scopo unico di far sentire la propria musica ad un pubblico il più vasto possibile, indipendentemente dal programma, in quanto, avere dei preconcetti sarebbe davvero sbagliato per la musica. Le apparizioni in programma sono:

  • 27 Novembre ore 20,10: Che tempo che fa Rai 3
  • 29 novembre ore 18,00: Fnac di Milano
  • 1 Dicembre ore 21,10: Io Canto Canale 5
  • 2 dicembre ore 18,00: Fnac di Roma
  • 9 Dicembre ore 21,10: I Migliori Anni Rai 1
  • 8 Dicembre ore 16,00: Motor show Bologna diretta radiotv RTL 102,5 e canale 750 di Sky

Il tour di Antonello Venditti partirà poi l’8 Marzo 2012 dal Palalottomatica di Roma e con altre date che lo vedranno protagonista durante l’estate ma che verranno annunciate verso la seconda metà di dicembre e tra le quali, come anticipato oggi da Venditti, ce ne sarà d sicuro una in Sardegna. E sull’importanza dei live Venditti afferma: 

L’unica cosa che fornisce verità alla musica è il concerto; è l’unico momento dove si fa il proprio lavoro e dove vi è una comunicazione diretta verso le persone

 

 

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi