News no image

Pubblicato il luglio 10th, 2009 | da Giuseppe Guerrasio

3

Black Eyed Peas: accusati di plagio da Adam Freeland

Adam Freeland, famoso DJ e produttore inglese, noto per aver lavorato tra gli altri con Tommy Lee, Alex Metric , Twiggy Ramirez, Joey Santiago e Tony Bevilacqua, ha intenzione di intentare una causa per plagio nei confronti dei Black Eyed Peas.
La motivazione che spinge Adam Freeland a tale azione è quella che i Black Eyed Peas avrebbero utilizzato come base di “Party all the time“, brano contenuto nel nuovo album “The E.N.D.“, il pezzo del DJ “Mancry“.
Si avranno presto sicuramente nuove notizie, intanto vi lasciamo un video che confronta le due canzoni, fateci sapere cosa ne pensate,

Tags: , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Informatico da sempre, blogger per passione, polemico per professione. Calabrese mezzosangue (per l'alta metà Campano), giro il mondo quando posso. Quando sono fermo ascolto musica. Amo i Pearl Jam, i Nine Inch Nails e gli Smashing Pumpkins. Il resto probabilmente mi piace molto. Ma niente neomelodico e pop scadente.



3 Responses to Black Eyed Peas: accusati di plagio da Adam Freeland

  1. Più che coincidenza, io lo chiamerei semplicemente “copia e incolla”! 😉

  2. Lobotomia says:

    @Lucia: eh, vedremo come risolvono i legali 🙂
    P.S. noto che sei musicista, presto dovremo parlare di te qui?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi