Reportage 2012 Coachella Valley Music And Arts Festival - Day 1

Pubblicato il aprile 15th, 2012 | da Greta C

0

Coachella Weekend 1, il resoconto della prima giornata

Era un giorno del freddo gennaio 2012 quando abbiamo rilasciato la line-up del Coachella, uno (il) più importante festival musicale a livello globale. Un festival nato non di certo solo come musica ma il nome completo della kermesse “Coachella Valley Music and Arts Festival” la dice lunga sulla potenza di questa realizzazione artistica. Il Coachella si sta dimostrando unico anche per lo streaming davvero eccezionale messo in atto. Basta andare sul sito ufficiale del festival e si accede al canale youtube curato dagli organizzatori del Coachella con una indicazione sia della scaletta degli artisti, sia la possibilità di cambiare in un attimo visione del palco, sia uno streaming davvero ottimo. Di certo, l’emozione e l’atmosfera dello streaming non è esattamente uguale ad essere lì assieme a migliaia di persone e poter vivere la musica sulla pelle ma, dà la possibilità anche a chi è dall’altra parte del mondo, come noi, di vivere almeno in parte questo festival grandioso.

Andiamo ora con ordine e procediamo con un articolo per giornata, facendo il resoconto del cartellone del giorno e mettendo a disposizione alcune delle esibizioni a nostro giudizio migliori. Inutile dire che, seguire lo streaming in diretta è sempre la scelta migliore ma, dato il fuso orario molto scomodo, può essere sempre utile e piacevole ritrovare i video delle esibizioni e commentare insieme i live; inoltre, lo streaming dura parecchie ore e quindi avere un recap della giornata speriamo sia per voi utile e piacevole. Partiamo dunque con la prima giornata d’inaugurazione, se così possiamo dire, del Coachella che ha aperto le porte venerdì 13 Aprile 2012. Ricordiamo la location del Festival che si tiene ad Indio, all’interno degli Empire Polo Fields, in California.

2012 Coachella Valley Music And Arts Festival - Day 1

Coachella Valley Music And Arts Festival - 13 Aprile 2012 | © Frazer Harrison/Getty Images

Coachella 2012: Il cartellone di venerdì 13 Aprile 2012

  • 03.55: James
  • 04.00: GIVERS
  • 04:10: honeyhoney
  • 04:40: Neon Indian
  • 05:00: Gary Clark Jr.
  • 05:05: Grouplove
  • 05:42: Jimmy Cliff & Tim Armstrong
  • 06:00: Yuck
  • 06:20: Dawes
  • 06:30: Arctic Monkeys
  • 07.00: Wu Lyf
  • 07:10: Madness
  • 07.50: Pulp
  • 08:15: Frank Ocean
  • 08.15: Ximena Sarinana
  • 08:50: Mazzy Star
  • 09:10: The Rapture
  • 09:55: The Black Keys
  • 10:05: Explosions in the Sky
  • 10.05: Jimmy Cliff & Tim Armstrong (Encore)
  • 10:50: The Black Angels
  • 11.18: M83
  • 11:20: Refused
  • 11.45: Artic Monkeys (Encore)
  • 12.17: Amon Tobin
  • 12.37: Swedish House Mafia (Partial Set)

Ricordiamo che gli orari sono quelli del Pacific Time, ossia con fuso orario di nove ore indietro rispetto l’ora attualmente in vigore in Italia.

L’esibizione degli Arctic Monkeys

Alex Turner - Arctic Monkeys - Coachella 13 Aprile 2012

Alex Turner - Arctic Monkeys - Coachella 13 Aprile 2012 | © Kevin Winter/Getty Images

Una delle esibizioni sicuramente da menzionare nella prima giornata del Coachella sono gli Arctic Monkeys, il gruppo guidato dal frontman Alex Turner, è ormai un abitudinario del continente a stelle e strisce e, la formazione ha regalato davvero uno show energetico che è piaciuto molto ai fan della band. Su Twitter, gli Arctic Monkeys, sono stati citati moltissimo e canzoni come “Evil Twin”, “Pretty Visitors” e la conclusiva “R U Mine?” non sono certo passate inosservate. Un live che ha convinto e conferma gli Arctic Monkeys come una delle band, inglesi, più in forma del momento. Fresca di pubblicazione, nel 2011 di “Suck It and See”, la formazione ha recentemente parlato anche della volontà di ritornare in studio e registrare nuove canzoni. Attendiamo, per ora, “Electricity” che sarà pubblicata in occasione della giornata del “Record Store Day”. Gli Arctic Monkeys si guadagnano dunque una votazione assolutamente positiva in questo Coachella 2012. Ecco il video di tutta l’esibizione della band, non perdetevelo!

L’esibizione dei Pulp

Pulp - Coachella 13 Aprile 2012

Pulp - Coachella 13 Aprile 2012 | © Frazer Harrison/Getty Images

Altra esibizione su cui dobbiamo spendere alcune parole è quella dei Pulp; storico gruppo britannico fondato nel 1978 da Jarvis Cocker, una band che davvero ha fatto la storia della musica britannica ma non solo. Lo show si apre con un intro che fa subito capire ai presenti la potenza di una formazione davvero icona della musica internazionale e la scritta in caratteri cubitali sopra di loro “Pulp” a rafforzare ancor più il concetto, se mai servisse. Alcuni show sparsi nel 2011 e la presenza, quest’anno, davvero molto attesa, all’interno del Coachella, per uno show che ha incantato i nostalgici della formazione. La setlist ha visto brani come “Do You Remember the First Time?” in apertura con chiusura lasciata a “Common People”, nel mezzo “Babies”, “The Fear”, “Sunrise” e un’altra manciata di brani. Ricordiamo, infine, che proprio qualche giorno fa Jarvis Cocker ha annunciato di essere al lavoro sullo sviluppo di idee per un album futuro. Lo stesso frontman ha confermato di non essere in grado di annunciare il futuro della band ma, alcuni brani sono già in fase di lavorazione. Per i Pulp, c’è anche una data tutta italiana in programma che li porterà il 13 luglio 2012 sul palco della Fiera della Musica di Azzano Decimo, provincia di Pordenone. Anche in questo caso, fortunatamente, per ora, c’è a disposizione lo streaming dell’intero live: approfittatene subito!

L’esibizione dei The Black Keys

The Black Keys - Coachella 13 Aprile 2012

The Black Keys - Coachella 13 Aprile 2012 | © Kevin Winter/Getty Images

Sarebbe il caso almeno di citare lo splendido e magnetico show prodotto dagli M83 oppure il suono strumentale profondamente articolato degli Explosions in the Sky ma, per motivi di spazio, non possiamo parlare di tutti i live e l’attenzione, non può che essere data a loro, i Black Keys. La formazione del momento, grazie al supercitato “El Camino” ha confezionato uno show ottimo. I giudizi della prima giornata del Coachella 2012 sono davvero altissimi e, anche in questo caso, non possiamo che seguire la linea di giudizio delle esibizioni precedentemente citate. Daniel Auerbach e Patrick Carney si trovano in casa e giocano la carta benissimo, forti di brani eccezionali come “Lonely Boy” incantano nuovamente il pubblico che, dobbiamo dire, pecca forse un tantino di apatia. Probabilmente, siamo abituati al non sempre educato e tranquillo pubblico italiano ma in alcune esibizioni, questo del Coachella, sembrava quasi in mancanza d’ossigeno. Detto questo, lo show dei Black Keys che avremo anche in questo caso modo di vedere in Italia, è sicuramente una delle perle di questo festival. In questo caso l’audio è spezzettato, ve ne proponiamo solo una parte ma vi invitiamo ad ascoltarlo per intero su YouTube.

Il Coachella, però, non si esurisce in queste giornate di alta classe musicale che proseguono proprio fino a domenica 15 aprile 2012 ma che da noi sarà disponibile domani, lunedì 16 aprile 2012; il Festival si concluderà con il week-end del 20-22 aprile per altri tre giorni indimenticabili che, noi, non mancheremo di commentare. Arrivederci dunque al prossimo resoconto e, buon Coachella a tutti voi.

Tags: , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi