News kanye-west

Pubblicato il maggio 31st, 2015 | da Stefano Pellone

0

Glastonbury: Emily Eavis minacciata di morte per Kanye West

La co-organizzatrice del Glastonbury Festival Emily Eavis ha rivelato, in una recente intervista, che ha ricevuto numerose minacce di morte dopo aver scelto Kanye West come headliner del festival di quest’anno che si terrà alla Worthy Farm di Pilton, nel Somerset, dal 24 al 28 giugno. L’annuncio di West segue quello dei Foo Fighters e dei Who come headliners del noto evento estivo inglese.

La presenza di West è stata confermata lo scorso marzo da Eavis stessa, che ha pubblicato su Twitter la notizia: “Siamo emozionati nell’annunciarvi che l’unico e solo Kanye West sarà la star principale del Pyramid stage il sabato sera”. Da allora quello che doveva essere l’equivalente della presenza di Jay-Z del 2008 si è rivelato un pericoloso boomerang, con molti fan del festival molto arrabbiati per la scelta fatta e con una petizione online per sostituire West con una rock band che ha raggiunto 133.000 sostenitori.

Emily-Eavis

Ma non è questa la notizia peggiore: in un’intervista con il Times, Eavis, figlia del fondatore di Glastonbury Michael, ha detto che, al di là del colpo di avere West sul palco, la situazione ha un suo assurdo rovescio della medaglia: “Alcuni degli abusi che ho ricevuto sono orribili. Non è un bel mondo quello che abbiamo scatenato. Ho ricevuto minacce di morte e molto altro. E’ stato orribile. La cosa è folle ed è assolutamente fuori controllo. Nonostante il Times e tanti altri giornali americani stiamo chiedendo a tutti calma, è stato un incredibile massacro nel mondo della rete. E’ discretamente sconvolgente la cosa, perchè parliamo di qualcosa che dovrebbe essere eccitante, nuovo, interessante e brillante, parlando di un artista come Kanye West che al momento sta producendo della musica davvero eccitante e che è un’incredibile performer ed invece dobbiamo parlare di altro. Per noi la sua scelta è stata un colpo clamoroso.”

Tags: ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi