Legacy Recording. Un cat..." /> Harry Nilsson è "Artista del Mese" per la Legacy Recording | MelodicaMente

News Harry Nilsson - © Legacy Recording

Pubblicato il luglio 9th, 2013 | da Angelo Moraca

0

Harry Nilsson è “Artista del Mese” per la Legacy Recording

Harry Nilsson è “Artista del mese per la Legacy Recording. Un catalogo di royalties dal valore inestimabile è a disposizione degli internauti grazie al contributo di questa etichetta discografica nata nel 1990 come divisione della Sony Music Entertainment:  da un lato il motivo commerciale, dall’altro la possibilità per il pubblico di conoscere o approfondire la conoscenza di personaggi che più di tutti hanno rivoluzionato il modo di intendere a fare musica, intesa nella sua accezione generale. Questo, in sintesi, il motivo che spinge la Legacy Recording a promuovere ogni mese per tutto il 2013 un nome di spicco tra i tanti del panorama musicale mondiale: dopo Janis Joplin (Gennaio), Nina Simone (Febbraio), Sly and The Family Stones (Marzo), Willie Nelson (Aprile), Miles Davis (Maggio), Johnny Cash (Giugno) ora tocca a Harry Nilsson.

Harry Nilsson - © Legacy Recording

Harry Nilsson – © Legacy Recording

Classe 1941 Harry Nilsson è stato attivo nel panorama musicale mondiale a ridosso tra gli anni ’60 e ’70 del secolo scorso, arrivando a incidere 25 album compresi gratest hits. Alyn Shipton pubblicherà il prossimo 18 Luglio una biografia completa e inedita dal titolo “Nilsson: The Life of a Singer-Songwriter” mentre per gli amanti del supporto fisico sarà disponibile dal prossimo 30 Luglio un box-set edito da RCA contente 17 album con i maggiori successi di Harry Nilsson.

Successi come “Everybody’s Talkin'” e “Without You” sono ancora indelebili e si lasciano ascoltare come se ogni volta fosse la prima: come non dimenticare, tra l’altro, l’avventura che vide protagonisti Harry Nilsson con Ringo Starr e Keith Moon (The Who) per quello che è passato alla storia con il nome di Lost Weekend, tutti insieme al mai dimenticato John Lennon. “Old Dirt Road” è il titolo di una canzone tratta dall’album “Walls and Bridges”, un tra i più importanti (se non il più importante) album solista concepito da John Lennon proprio in quel periodo (1974). La canzone fu incisa al The Record Plant di New York.

Tags: ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi