Italia Loves Emilia" il concertone di scena a Campovolo il ..." /> Italia Loves Emilia, Mario Biondi escluso ecco il perchè | MelodicaMente

News Italia Loves Emilia

Pubblicato il agosto 29th, 2012 | da Luisa Fazzito

0

Italia Loves Emilia, gli organizzatori spiegano l’esclusione di Mario Biondi

C’è grande attesa per “Italia Loves Emilia” il concertone di scena a Campovolo il 22 Settembre prossimo in favore della popolazione emiliana colpita dal terremoto nei mesi scorsi. Sono 14 gli artisti che prenderanno parte all’evento ma nei giorni scorsi molte agenzie stampa riportavano la notizia dell’esclusione a parteciparvi di Mario Biondi. Il cantante di origine siciliana ma che da 30 anni vive a Parma, sarebbe stato escluso anche dalla partecipazione a “Concerto per l’Emilia” altro evento benefico per raccogliere fondi per le popolazioni emiliane terremotate che si è tenuto il 25 Giugno scorso e che ha visto la partecipazione di numerosi artisti emiliani.

In relazione all’esclusione di Mario Biondi a Italia Loves Emilia, Claudio Maioli e Ferdinando Salzano – organizzatori dell’evento – precisano:

Mario Biondi ha espresso all’organizzazione il desiderio di prendere parte a Italia Loves Emilia, la stessa richiesta l’abbiamo ricevuta da molti altri Artisti, sempre quando il cast dei 14 nomi era già stato definito. Eravamo a conoscenza e ben lieti del fatto che Mario Biondi si era reso disponibile a partecipare come “guest” a uno dei set degli Artisti presenti ma che ciò non si realizzerà per impegni assunti dall’Artista stesso nella medesima data.
Siamo a ribadire inoltre quanto comunicato in data 10 agosto in occasione delle dichiarazioni rese da Gigi D’Alessio: l’organizzazione ha valutato che i 14 artisti e le 4 ore di musica fossero, e dovessero essere, il concerto ITALIA LOVES EMILIA. La spontaneità con cui è nato doveva rimanere tale. Nessuna discriminazione per Gigi D’Alessio, che nei giorni scorsi ha dichiarato di sentirsi non invitato, o per altri artisti che si sono proposti o si proporranno per il 22 settembre. Perché 14 e non 15 o 25 o 40 artisti? Sulla carta il cast potrebbe essere infinito, ma poi si genererebbero altri problemi. Chiaramente, con un numero maggiore di artisti, la gestione live e il coordinamento di tale evento diventerebbero ancora più complessi e difficili e, non ultimo, la durata dello stesso si rivelerebbe un problema. ITALIA LOVES EMILIA vuole essere il concerto che e’ stato promosso con questi artisti. L’Emilia ha ancora bisogno di aiuti e, se altri artisti si vorranno unire per raccogliere altri fondi, ben vengano altri concerti. Non ci sono gare nella solidarietà e un terzo concerto per l’Emilia sarebbe il benvenuto“.

Claudio Maioli e Ferdinando Salzano, Organizzatori di Italia Loves Emilia.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi