News Jovanotti | © Elisabetta Villa / Getty Images

Pubblicato il luglio 11th, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Jovanotti, live gratuito al Teatro Valle occupato

Al Teatro Valle di Roma, attori, tecnici, operatori e tutti coloro che a vario titolo lavorano nel teatro sono ormai giunti al 26esimo giorno di protesta: il motivo delle agitazioni è la decisione di far passare la gestione dello storico teatro romano al Campidoglio, senza che venga data alcuna certezza sul futuro , e la modalità attraverso cui è stata attuata la protesta è stata forse quella più incisiva possibile: l’occupazione. E così da molti giorni i dimostranti cercano di far valere le loro ragioni, accompagnando la protesta con eventi teatrali e musicali che coinvolgono importanti artisti del panorama italiano, in modo che tutte le preoccupazioni per il futuro della cultura in Italia e le nuove idee siano veicolate anche attraverso l’arte. Ieri ha dato il proprio appoggio alla protesta anche Lorenzo Jovanotti che è  intervenuto con una speciale esibizione durata all’incirca un’ora e totalmente acustica: “abbiamo tutti gli strumenti a Pescara, per la prossima tappa del tour e non possiamo suonare molte canzoni” si è quasi giustificato il cantante, reduce dalle  due tappe del suo tour all”Olimpico.

Jovanotti - Sanremo 2008 | © Elisabetta Villa/Getty Images

Jovanotti è arrivato intorno alle 18.00 e poi dopo circa mezz’ora ha iniziato a cantare a sostegno della protesta perchè “il teatro, così come  la cultura rimangano un bene comune” ha detto nel corso del live  trasmesso in streaming sul sito ufficiale dei dimostranti  e presso l’ex cinema Palazzo Sala Arrigoni, spazio occupato di San Lorenzo   “L’elemento umano”, “La Linea d’ombra“, “Mi fido di te”, “Bella“, sono stati alcuni dei pezzi eseguito da Lorenzo che è stato accompagnato dal battito ritmano delle mani e dalla voci dei presenti. Poi ancora “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang” e  “Temporale” sulle cui note ha cantato tra gli applausi del pubblico “c’è un Teatro Valle in arrivo nella mia città, porto novità”. Dopo l’esibizione accanto a Jovanotti è salito sul palco l’attore Elio Germano che ha parlato della protesta in atto, delle ragioni dei manifestanti e del sostegno che i cittadini hanno dimostrato, ” lo spettacolo più bello che  sto vedendo sono le  persone che si rendono conto che il teatro è di tutti” , ha detto l’attore.

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi