News Luciano Ligabue

Pubblicato il luglio 30th, 2010 | da Paola Donato

0

Ligabue: la foto gallery del concerto di Messina

Dopo le date di Roma, Firenze, Milano e Padova è stata la volta del pubblico di Messina ad essere stregata dalla voce e dall’energia di Ligabue. Il concerto al San Filippo del 24 Luglio ha segnato il tutto esaurito nello stadio, con i fan assiepati davanti ai cancelli sin dalla sera prima e in paziente attesa per tutta la giornata sotto il sole. Pazienza che è stata premiata quando alle nove di sera, introdotti da una breve esibizione del manager Claudio Maioli sulle note di “Taca Banda“, il Liga e la sua band hanno cominciato uno dei concerti più attesi della stagione, entusiasmante e coinvolgente come il rocker di Correggio ha ormai abituato i suoi fan.
Il primo brano in scaletta è stato “Quando canterai la tua canzone“, dall’ultimo album “Arrivederci mostro!“. Durante il concerto si sono comunque alternati brani del nuovo album insieme a pezzi “storici” come “Balliamo sul mondo“, “Bambolina e Barracuda“, “Urlando contro il cielo” e “Certe notti“. Tra un brano e l’altro Ligabue ha anche parlato al pubblico: “In questo momento in tutta Italia sta piovendo, mentre qui no, e questo per due motivi: ho culo e quando ci siete voi non può piovere“. In effetti poco prima del concerto un breve acquazzone aveva fatto temere il peggio, ma l’ingresso dei musicisti sul palco è sembrato avere spazzato via le nubi.

La scenografia era dominata da maxi schermi su cui scorrevano le riprese le del palco o, durante alcuni pezzi, altre immagini significative. Particolamente emozionante quando, durante “Buonanotte all’Italia“, cantata sulla lunga passerella che dal palco portava praticamente tra la folla, sono comparse le immagini degli italiani più illustri, da Totò a Rita Levi Montalcini, fino a Falcone e Borsellino che hanno ricevuto l’ovazione del pubblico. Sempre sulla passerella Ligabue ha anche cantato “Sogni di rock’n’roll” e “Il peso della valigia“, pezzo durante il quale ha aperto una valigia da cui è uscito un turbinio di coriandoli colorati. Un altro momento particolare è stato quando, durante “Questa è la mia vita” ha fatto salire sul palco una ragazza del pubblico, naturalmente invidiatissima. Dopo quasi due ore e mezza di spettacolo il Liga ha concluso il concerto con un messaggio di speranza, con “Il meglio deve ancora venire“. Infine, come all’apertura, le note di “Taca Banda” hanno fatto urlare a squarciagola i 50.000 fan del San Filippo.
Di seguito vi lasciamo alla gallery della serata:

(thanks Eliana)

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi