Amarcord James Hetfield e  Lou Reed | ©  Stephen Lovekin/Getty Images

Pubblicato il marzo 2nd, 2012 | da Chiara B

3

Lou Reed compie 70 anni: auguri anche a Bon Jovi e Chris Martin

Il 2 Marzo sembrava una data come tante, invece si trova ad essere un giorno davvero importante per il mondo della musica: ben tre compleanni ricorrono in questa giornata. Compiono gli anni, infatti, Lou Reed, Jon Bon Jovi e Chris Martin. E per tutti e tre il 2012 è ulteriormente importante, perché compiono rispettivamente 70, 50 e 35 anni. Insomma, cifre tonde e di tutto rispetto.

Tre generazioni di artisti che oltre alla passione per la musica, su cui hanno fatto la propria vita, condividono anche il giorno in cui spengono le candeline. E siamo sicuri che saranno tre festeggiamenti in grande stile.

Per Lou Reed si può parlare davvero di una vita spesa per le sette note: oggi compie 70 anni e di questi quasi una cinquantina sono stati dedicati prima alla carriera con i Velvet Underground, poi a quella solista.

James Hetfield e Lou Reed | © Stephen Lovekin/Getty Images

Considerato uno dei padri del rock psichedelico, in tutto questo tempo ha portato avanti uno stile unico ed inconfondibile, anche quando si è lanciato in collaborazioni fuori dall’ordinario, per così dire.

Il 31 Ottobre 2011, dopo mesi di lavoro assieme ai Metallica, è uscito “Lulu”, album basato sulla commedia di Wedekind, per il quale Lou Reed e la thrash band più famosa del pianeta hanno composto a più mani tutte le tracce.

L’accostamento sembrava qunto mai eccentrico ed in effetti il risultato è un mix insolito, in cui la voce di Lou Reed si sovrappone alla musica potente di James Hatfield e compagni.

Venti anni esatti più tardi, esattamente nel 1962, è nata un’altra icona rock: Jon Bon Jovi.  Soglia importante quella raggiunta oggi, perché arriva ai 50 anni tondi tondi. Leader dei Bon Jovi, non ha limitato le proprie esperienze alla sola musica, ma si è dedicato anche all’attività di attore (sia al cinema che in alcune serie tv) e di doppiatore.

Non solo, perchè negli ultimi mesi del 2011 ha aperto una propria attività di ristorazione a New York, grazie alla quale aiuta persone indigenti ed in difficoltà economiche. Ha creato anche una fondazione con cui si prodiga nel fare molta beneficenza su più fronti.

Per lui, soprattutto ultimamente, 50 anni non solo di musica ma anche di solidarietà. Certo, sono molti anni che non incide un album di inediti ed i fan ne sentono sicuramente la mancanza, ma la quarantena pare destinata a perdurare ancora a lungo.

Chris Martin

Chris Martin | © Dave Hogan/Getty Images

Infine arriviamo al giovanotto del gruppo, Chris Martin. Giovane sì, ma soltanto dal punto di vista anagrafico, perché in quanto a musica e successo non ha poi così tanto da imparare da Lou Reed e Bon Jovi.

Il consenso dei Coldplay, di cui Chris Martin è il frontman, cresce sempre più, le vendite degli album toccano picchi di diversi milioni di copie nel mondo, i loro brani sono tra i più popolari e trasmessi da radio e tv musicali. Solo dall’ultimo album “Mylo Xyloto”, il cui tour mondiale tiene attualmente impegnata la band, sono stati estratte vere e proprie hit del calibro di “Every Teardrop Is A Waterfall”, “Paradise”, “Charlie Brown”.

Tre artisti, tre uomini e tre personalità totalmente differenti tra loro, ma che sono unite dal giorno della nascita. A tutti e tre facciamo i nostri auguri di buon compleanno.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



3 Responses to Lou Reed compie 70 anni: auguri anche a Bon Jovi e Chris Martin

  1. Fede77 says:

    Per cortesia, vogliamo informarci prima di scrivere amenità?

    A proposito di Jon Bon Jovi
    “Per lui, soprattutto ultimamente, 50 anni non solo di musica ma anche di solidarietà. Certo, sono molti anni che non incide un album di inediti ed i fan ne sentono sicuramente la mancanza, ma la quarantena pare destinata a perdurare ancora a lungo.”

    Peccato che l’ultimo album di inediti è datato NOVEMBRE 2009 (The Circle) e il penultimo GIUGNO 2007 (Lost Highway)…e in un video recente si vede a lavoro con una nuova canzone… ci informiamo prima di scrivere?

    Grazie

    • Miss Kay says:

      Ciao Fede77! E’ sempre un piacere leggere il commento di un utente, anche perché come nel tuo caso si ha la possibilità di chiarire eventuali passaggi che, evidentemente, non sono stati scritti in modo chiaro. Non ho niente da aggiungere a ciò che hai detto tu sugli ultimi lavori di Jon Bon Jovi: a chi manchi di memoria basta un comune Wikipedia per controllare che le date sono giuste. Ma io, per l’appunto, non ho specificato da quanto tempo non venga pubblicato un nuovo album, ho solamente detto che ne è passato un po’ e che i fan ne sentono la mancanza. Sinceramente non credevo di aver scritto una castroneria né tanto meno un’amenità (anche se qui non capisco dove sia l’ameno), ma la prossima volta specificherò la data esatta così da risultare più precisa ed informata. Per quanto riguarda il video relativo alla lavorazione di un nuovo brano, devo battermi il petto in un sonoro mea culpa, perchè mi era sfuggito: ringrazio te ed in generale i fan che seguono con tanta dedizione i loro beniamini e riescono così a tenere aggiornati anche più dei mass media e delle fonti ufficiali. Ti ringrazio ed alla prossima. 🙂

  2. Fede77 says:

    Ciao a te Kay,

    scusa se sono sembrato un pò troppo “duro”, semplicemente sui Bon Jovi (un appunto please, quando si parla di lui SOLISTA gli unici suoi album sono del 1990 e del 1997, se parliamo della band si definiscono “I” Bon Jovi) leggo spesso e volentieri solo stupidi gossip o notizie mezze inventate e quindi sono partito un pò “in quarta”

    Anche perchè del pezzo nuovo ne esistono solo pochi frammenti e se ne viene a conoscenza solo leggendo i forum bonjoviani, poi se vogliamo avallare il discorso “pezzi memorabili” per quanto mi riguarda (e non lo penso solo io) il loro apice è stato con THESE DAYS nel 1995, poi grazie a IT’S MY LIFE nel 2000 (ma in quell’album -CRUSH-c’era veramente poco di buono singolo a parte) sono tornati in voga e-tranne forse per la title-track HAVE A NICE DAY del 2005-di “successo planetario” c’è stato davvero poco negli ultimi anni…per lavorare hanno lavorato, ma ormai confezionano album un pò troppo “costruiti” e la loro grande forza ormai penso sia l’impatto LIVE che hanno (memorabile UDINE dello scorso luglio)

    Il termine “amenità” era un’ironia per “giocare” un pò sulla cosa ma-rileggendo quello che ho scritto-non era certo un post dove si poteva leggere l’ironia

    Buon lavoro e arileggerti 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi