News Neil Young

Pubblicato il febbraio 1st, 2012 | da Greta C

0

Neil Young: “Steve Jobs ascoltava solo musica in vinile”

Immaginare la tecnologia musicale attuale senza l’iPod è davvero difficile: la stragrande maggioranza degli amanti di musica ormai ne possiede uno e, le invenzioni di Steve Jobs sono sempre state considerate come innovative ma soprattutto hanno creato un seguito di fan alla stregua proprio di una grande band musicale. La Apple, anche senza il suo maggior esponente, prosegue sulla via del successo ma, la mancanza di un personaggio come Steve Jobs si sente già molto nel mondo culturale, tecnologico e dell’innovazione. Perché parliamo ancora una volta di lui? Perché Neil Young, in un recente momento pubblico ha parlato proprio di lui svelando che, seppur sia stato colui che ha digitalizzato la musica di massa, in realtà, nella sua quotidianità, nella propria casa, egli ascoltava solo ed esclusivamente vinili. Ebbene si, sembra che Steve Jobs, in realtà, amava profondamente la qualità musicale dei dischi in vinili ritenendo il suono analogico di gran lunga migliore a quello dei file compressi digitali.

Neil Young

Neil Young | © Frazer Harrison/Getty Images

Ecco le parole rilasciate dal cantautore:

Steve Jobs e stato un pioniere della musica digitale, e la sua eredita è straordinaria ma quando tornava a casa, ascoltava solo vinile.

Neil Young si è espresso a riguardo durante una conferenza, dove, oltre al futuro della musica ha speso parole anche per Jobs. A riguardo ricordiamo che Young, proprio qualche giorno fa, aveva pesantemente criticato la musica attuale dicendo che l’era digitale sta portando ad una denigrazione della musica stessa e non certo ad un miglioramento.

Che il padre della rivoluzione tecnologica, però, ascoltasse solo musica in vinile, non ce lo si aspettava di certo. Young spiega anche che uno degli obbiettivi di Steve Jobs era quello di realizzare uno strumento in grado di rispecchiare profondamente al 100% il suono prodotto in studio di registrazione, anche se questo avrebbe voluto dire, probabilmente, impiegarci tutta la notte per scaricare un audio a qualità altissima. Se questa sia utopia, ormai, non c’è dato saperlo ma, Jobs siamo sicuri, ci sarebbe riuscito. Ci riuscirà qualcun altro in futuro?

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi