Uscite Discografiche Paul Banks - Banks - Artwork

Pubblicato il settembre 12th, 2012 | da Greta C

0

Paul Banks degli Interpol ritorna con il secondo disco solista

Classe 1978, meglio conosciuto per essere la voce e la chitarra degli Interpol, ecco Paul Banks che ritorna con un progetto solista. Prima di affrontare la natura di questo nuovo lavoro, scopriamo meglio chi si cela dietro a Julian Plenti aka Paul Banks; seppur le origini di Paul sono inglesi, anche se il cantante è poi stato naturalizzato statunitense, fin da piccolo Banks fu abituato a viaggiare. La famiglia di Banks lasciò l’Inghilterra quando Paul aveva solo tre anni per trasferirsi a Madrid. Come si può notare, infatti, l’accento di Paul Banks è una delle caratteristiche che maggiormente lo connota. Una vita davvero da girovago quella che contraddistingue, in particolar modo, l’infanzia e l’adolescenza di Paul Banks che si trasferì dal Messico fino a New York.

La storia di Paul Banks e, in un qualche modo degli Interpol, nacque ancor prima della formazione vera e propria della band, in quanto il cantante conobbe Daniel Kessler durante un soggiorno a Parigi. Diversi anni dopo dall’accaduto, i due si rincontrarono a New York, era il 1998, e da li iniziò il percorso fino agli Interpol. Nel 2009 Paul Banks iniziò a sondare il terreno solista pubblicando mediante lo pseudonimo di Julian Plenti l’album “Julian Plenti is… Skyscraper”. Ecco che, quindi, Paul Banks ci riprova con un disco intitolato semplicemente “BANKS” che sarà nei negozi di dischi a partire dal 23 ottobre. Questa volta, però Paul sarà semplicemente lui, senza alter ego dietro al quale celarsi. A riguardo ha spiegato la situazione anche lo stesso cantante che ha illustrato il bisogno di semplificare le cose, questa volta. Paul ha proseguito dicendo che Julian Plenti era qualcosa che davvero doveva fare ma, una volta fatta non ha più sentito il bisogno di proseguire nel progetto.

Paul Banks - Banks - Artwork

Paul Banks – Banks – Artwork

Ecco la tracklist di “Banks”:

  1. The Base
  2. Over My Shoulder
  3. Arise, Awake
  4. Young Again
  5. Lisbon
  6. I’ll Sue You
  7. Paid For That
  8. Another Chance
  9. No Mistakes
  10. Summertime Is Coming

Intanto, giunge una data sul suolo italiano nel tour annunciato di Paul Banks; il musicista suonerà il 1 Febbraio ai Magazzini Generali di Milano. Il leader della band newyorkese presenterà proprio in questa occasione dal vivo il nuovo disco che sarà rilasciato presso Matador Records. Il solista ha parlato di un album personale e lirico. Il nuovo prodotto discografico “Banks” è stato registrato e prodotto da Paul Banks stesso e da Peter Katis che in passato aveva lavorato con Interpol, Jonsi, The National e molti altri artisti. Il disco è stato inciso a New York e in Connecticut e si evidenzia come un album con strutture complesse che trattano di varie tematiche, dalla perdita dell’infanzia fino a tematiche di carattere militare. Al momento si può ascoltare il primo singolo in free download, dal titolo “The Base”.

Tags: , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi