News Kasabian

Pubblicato il agosto 29th, 2012 | da Greta C

0

Sergio Pizzorno dei Kasabian vuole collaborare con Jack White

Sergio Pizzorno, seconda voce e principale paroliere dei Kasabian, nonché chitarrista della formazione, ha confidato alcuni desideri a NME rivelando alcune perle davvero interessanti.

Innanzitutto, il polistrumentista ha spiegato che, anche se la formazione lavora meglio da sola ed è abituata a fare così, c’è un sogno nel cassetto ricorrente per i Kasabian ossia una collaborazione con Jack White. Sergio Pizzorno ha confidato di rispettare molto l’ex White Stripes ed è sicuro che la collaborazione produrrebbe qualcosa di molto interessante. Dopo questo desiderio nel cassetto, Pizzorno ha parlato anche del quinto album in studio della formazione dicendo che ha già qualche idea da realizzare. Sergio Pizzorno ha prodotto tutti i dischi della band e ha confidato di sentirsi totalmente immerso nel sound dei Kasabian ma, con questo non significa che disdegnerebbe la produzione di altri artisti. Ricordiamo che i Kasabian sono stati protagonisti del Reading Festival, solo qualche giorno fa, e hanno suonato la cover di “She Loves You” dei Beatles che abbiamo avuto modo di ammirare spesso ultimamente e anche quella di “Praise You” di Fatboy Slim.

Kasabian

Kasabian | © Simone Joyner/GettyImages

Proprio durante il Reading and Leeds Festival, i Kasabian hanno reso omaggio all’astronauta Neil Armstrong, recentemente scomparso, dedicando alla sua memoria il brano “Let’s Roll Just Like We Used To”. Durante la presentazione del brano, il chitarrista lo ha introdotto dicendo “Everyone look at the moon behind you” prima che il cantante Tom Meighan aggiungesse “Everyone, this is for Neil Armstrong”.

I Kasabian, poco dopo la fine delle Olimpiadi, avevano destato una certa attenzione dicendo che erano contenti del fatto che gli organizzatori non gli avessero coinvolti nelle cerimonie olimpiche, né in quella di apertura né in quella di chiusura. Sergio Pizzorno ha detto di essere rimasto indifferente alla cerimonia (in riferimento a quella di apertura) concludendo che invece quella di chiusura non è stata delle migliori, salvando George Michael che Pizzorno ha definito semplicemente “un grande”. Insomma, sembra che Sergio Pizzorno non ha avuto peli sulla lingua per nessuno e, con questo sogno nel cassetto in vista per il futuro, gli amanti dei Kasabian e di Jack White possono iniziare a gioire e ben sperare.

Tags: , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi