News

Pubblicato il ottobre 31st, 2011 | da Stefano Pellone

0

Termina il “Movement Torino Music Festival”

E’ terminato ieri 30 Ottobre, dopo 4 giorni fittissimi di incontri e di eventi, la sesta edizione del “Movement Torino Music Festival“, il festival italiano di musica elettronica “cugino” italiano del più noto cult festival di musica elettronica Detroit Music Festival (DEMF). E termina dopo un fittissimo calendario fatto di incontri, workshop, eventi speciali, live e dj set tenutisi principalmente al piano terra del Museo Regionale di Scienze Naturali, Casa Movement trasformato per l’occasione, insieme alla città, nel luogo italiano ospite del new sound e delle nuove tecnologie in ambito elettronico.

Movement Torino Music Festival

Il tutto è cominciato il giovedì 27 Ottobre con il workshop “Workshop Serato Rane Scratch Live” con special guest Tayone e Fabrizio Vespa della Stampa e l’Opening Party al Bar Blanco con due astri nascenti dell’elettronica mondiale come l’irlandese Space Dimension Controller e l’americano Kyle Hall. Il festival è proseguito venerdì 28 Ottobre con ben 5 eventi: si è cominciato con il “Workshop Roland V-Drums” al Conservatorio di Torino con special Guest Maxx Zaccheroni e Alessandro Gramegna e con l’incontro, sempre al Conservatorio, tra gli studenti e il trio elettronico Aufgang composto da Francesco Tristano, Rami Khalifé e Aymeric Westrich: gli Aufgang hanno poi tenuto un live set la sera stessa nello stesso luogo. La serata è proseguita al Blah Blah con il “Workshop Allen & Heath XONE DB4“, diretto da Dario Piana e con il “Movement Culture DJ Set” di Dario Piana e Maxx Zaccheroni, mentre al Kogins Club c’era l'”Official Pre Party” con Chez Damier e Chuck Flask da Detroit. Il sabato 29 Ottobre ha visto il “Workshop Pioneer DJ” al Blah Blah e il “Circoloco Party – Official Movement Pre Party” al Jam & Pier Club, party votato ad Ibiza come miglior party dell’isola, che ha presentato quattro grandissimi artisti come Stacey Pullen, Tania Vulcano, DJ Wild, e Davide Squillace. Domenica 30 Ottobre due appuntamenti imperdibili hanno fatto da apripista per il grande show finale in programma domani sera: il Superga Day al Museo dell’Auto, l’Happy Happening dedicato ai 100 anni della marca di scarpe più antica d’Italia che sarà accompagnato dal suono di Lil’Louis, produttore storico della house di Chicago, e dagli I-Robots, da Federico Gandin e da Gandalf, e “Say Yeah – Official Movement Pre Party” al Jam Club con gli Style of Eye. Domani sera, al Palaisozaki, si terrà il party finale, il “Movement Final Show“, con una lista di artisti da fare venire l’acquolina in bocca: basti citare solo gli Underground, Carl Craig e Laurent Garnier che si esibiranno insieme a John Digweed, Guy Gerber live, Derrick May, Green Velvet, Damian Lazarus, Visionquest (Seth Troxler, Ryan Crosson, Lee Curtiss, Shaun Reeves), Cassy, Art Department, Steffi, Shinedoe, Tale of Us, Andrea Belli, Luca Pussycat, Federico Buratti e Lollino. Ma il festival non finirà lì: infatti, in una location segreta, dalle 5 del mattino fino a mezzogiorno, si terrà il “Movement Morning Party” animato da Seth Troxler, Guy Gerber e Tale of Us. Se siete a Torino e non avete niente da fare, vi consigliamo caldamente di partecipare a questi eventi con il meglio della musica elettronica internazionale. Ascoltateci e non ve ne pentirete.

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi