Reportage Francesco De Gregori Viva Voce Tour Mantova

Pubblicato il maggio 12th, 2015 | da Mimmo Lamacchia

0

Il Vivavoce Tour di Francesco De Gregori emoziona Mantova

Francesco De Gregori si è esibito sabato 9 maggio al Gran Teatro Palabam di Mantova, con il suo Vivavoce Tour 2015. Il concerto rientra nell’ampio cartellone degli eventi live organizzati e promossi da Palamantova, con il meglio della musica italiana.

Il tour segue la pubblicazione di “Vivavoce” doppio album con ventotto canzoni che ripercorrono la carriera artistica del cantautore Romano. “Vivavoce” ripropone alcuni dei suoi successi con arrangiamenti inediti.

Alla serata ha risposto il pubblico delle grandi occasioni, impaziente e felice di poter vivere le emozioni che solo la musica di uno dei più grandi cantautori italiani di tutti i tempi, sa trasmettere come un battito unico che lega e unisce più di tre generazioni.

Alle 21.30 De Gregori si presenta al pubblico con il classico cappellino e occhiali scuri, con in braccio una chitarra e canta il brano ” Ti leggo nel pensiero” con cui ha inizio il live, poche parole e tanta musica per un concerto di immenso spessore artistico, tra sonorità armoniose e interpretazioni di grande intensità che hanno emozionato e coinvolto i presenti per più di due ore e mezzo.

Francesco De Gregori Viva Voce Tour Mantova

Francesco De Gregori Viva Voce Tour Mantova | © Mimmo Lamacchia

Un serata molto particolare, con Francesco De Gregori semplicemente immenso nelle sue interpretazioni, con chitarra e armonica,  nel suo modo di arrivare al pubblico e trasmettere l’anima delle sue canzoni, suonate e rivisitate in chiave moderna, da poter essere apprezzate e sentite con un senso di comunità generazionale cosa che piace molto allo stesso artista, e che più volte ha sottolineato.

Il Principe, come lo chiamano i suoi fan(soprannome dato da Lucio Dalla) sabato sera ha tirato fuori dal suo cappello un concerto autentico e straordinario, con una scaletta varia e  canzoni senza tempo, che avvolgono e abbracciano i presenti in un vortice di emozioni e sensazioni uniche, che difficilmente si potranno dimenticare, basta pensare a brani come “Generale”,”La leva calcistica della classe ‘68″ “Alice”, “Rimmel”, “Celestino” “Titanic”, “La donna cannone”, “Per le strade di Roma”, “Viva l’Italia”,  solo per citarne alcune, interpretate sempre tra l’ovazione del pubblico.

Momento particolare e curioso,   quando il cantautore romano, anticipando ai presenti di voler eseguire una tra le più belle canzoni d’amore, non scritta da lui, ha cantato la bellissima ” I Can’t Help Falling In Love With You “di Elvis Presley, emozionando e sorprendendo tutti.  Applausi  e cori sulle note di “Buonanotte fiorellinorivisitata sulle note di “Rainy day women #12 & 35” di Bob Dylan.

Sul palco insieme all’artista romano una band formata da Guido Guglielminetti (basso e contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria), Elena Cirillo (violino e cori), Giorgio Tebaldi (trombone), Giancarlo Romani (tromba) e Stefano Ribeca (sax).

Partecipare a un concerto di Francesco De Gregori è come percorrere nel tempo la storia della musica, evocando atmosfere tra note e parole.  E’ come sentirsi presi per mano da un artista che ha iniziato il suo successo ai tempi del vinile e riesce ad emozionarsi ancora e ad emozionare il suo pubblico, confermandosi ancora oggi in questa ‘”Era digital e” tra i più amati cantautori italiani.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi