Gli ultimi giorni sono stati contraddistinti dal dibattito dopo l’uscita di “Framing Britney Spears” e le accuse a Justin Timberlake. Il cantante ha deciso di replicare e mentre accadeva tutto questo, Rihanna ha scatenato un po’ di caos in India, Phoebe Bridgers si è scagliata contro gli incel e sono arrivate nuove accuse contro Marilyn Manson.

Indietro

5. Rihanna

L’India chiede l’arresto di Rihanna. Davvero. Il motivo è il supporto della cantante barbadiana alle proteste dei contadini. Non se ne parla molto in Italia, ma in India è in corso una protesta di grandi dimensioni che coinvolge i contadini indiani, contro una riforma che rischia di metterli completamente in ginocchio. Rihanna, via Twitter, ha mostrato il loro supporto e si è chiesta perché nessuno ne stesse parlando, condividendo un articolo della CNN. Il riscontro avuto dalla popstar non è piaciuto al Ministro degli Esteri, che ha parlato di commenti inaccurati da parte delle celebrità, che si sarebbero intromesse in questioni che non le riguardano e tramite la loro “propaganda” avrebbero minacciato “l’unità dell’India”. Non è piaciuto nemmeno a molte persone che supportano la decisione del governo e che hanno dato il via ad una shitstorm contro Rihanna, chiamandola pornostar e tirando in ballo le aggressioni che Rihanna ha subito dall’ex fidanzato Chris Brown nel 2009. Il Ministro degli Interni Amit Shah ha dichiarato che nessuno potrà minare l’unità nazionale, parlando di propaganda. Democrazia non pervenuta.

© Rihanna / Facebook
Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.