Manca meno di un mese all’inizio del Festival di Sanremo 2021. Dopo una serie di polemiche e giorni di tensione, è stato deciso che il festival si farà senza pubblico. Amadeus quest’anno è alla guida di un Festival anomalo, che si svolgerà secondo regole molto precise e restrittive per evitare il rischio di contagi. Stavolta, però, ci concentriamo sui big che prenderanno parte alla gara, tra i veterani dell’Ariston e “nuovi arrivi”.


Aiello ph credit Gabriele Gregis 00030
© Gabriele Gregis

AIELLO – Ora

Dopo aver fatto ballare tutti durante l’estate con la sua “Vienimi (a ballare)”, Aiello è pronto a tornare sul palco dell’Ariston. Nel 2011 aveva preso parte alla categoria Nuove proposte, senza però arrivare tra i finalisti, questa volta avrà più fortuna?

ANNALISA – Dieci

Nel 2013 cantava “Scintille” e due anni dopo “Una finestra tra le stelle”. Poi è tornata nel 2016 con “Il diluvio universale” e due anni dopo con “Il mondo prima di te”: Annalisa rientra tra i volti ormai noti del Festival di Sanremo, sempre pronta a regalare al pubblico emozioni romantiche.

ARISA – Potevi fare di più

Sette partecipazioni e due vittorie, Arisa può essere considerata a tutti gli effetti tra la schiera dei veterani del Festival. All’Ariston debuttò con “Sincerità”, che la rese famosa in tutta Italia. Al suo ritorno sul palco di Sanremo, Arisa ha parlato di “un festival speciale, perché al di là di come andranno le cose, sarà il segno della ripartenza”.

MALIKA AYANE – Ti piaci così

Per Malika Ayane, invece, è la quinta volta sul palco di Sanremo. Nel 2010 partecipò col brano “Ricomincio da qui”, aggiudicandosi il premio della critica e quello della sala stampa. Tuttavia, fu esclusa dalle prime posizioni in finale e tutti ricordano la protesta dell’orchestra, che lanciò i fogli degli spartiti sul palco.


Malika 1 Cosimo Buccolieri
© Cosimo Buccolieri

ORIETTA BERTI – Quando ti sei innamorato

Ha davvero bisogno di presentazioni, Orietta Berti? La cantante è alla sua dodicesima partecipazione alla kermesse, la prima risale al 1966. Non tornava a Sanremo, in qualità di big in gara, dal 1992. Quell’anno si esibì con Faletti in “Rumba di tango”.

BUGO – E invece si

Lo scorso anno è stato squalificato quando Morgan, in duetto con lui, decise di improvvisare sul palco, stravolgendo il testo del loro brano, “Sincero”. Ancora oggi è uno dei momenti più celebri di Sanremo ma nel 2021 Bugo ha deciso di riprovarci da solo con “E invece sì”. Per la serie, “meglio soli che male accompagnati”.

COLAPESCE e DIMARTINO – Musica leggerissima

Hanno unito le forze mettendo insieme la loro arte: Colapesce e DiMartino, entrambi siciliani, si sono contraddistinti nel mondo del cantautorato italiano e nel giugno 2020 hanno pubblicato l’album “I mortali”. Il progetto a quattro mani si estende al duetto sanremese, dove gareggeranno insieme con “Musica leggerissima”.

COMA_COSE – Fiamme negli occhi

I Coma_Cose si sono formati nel 2017 e sono composti da Fausto Zanardelli e Francesca Mesiano. Sono al loro debutto al Festival e, anche con loro, Sanremo 2021 si conferma una kermesse ad alto tasso indie.

GIO EVAN – Arnica

Giovanni Giancaspro, classe 1988, è originario di Molfetta e, prima ancora che per la musica, si è fatto conoscere per le sue poesie. Il suo primo libro lo ha pubblicato a 20 anni e nel 2018 ha pubblicato il suo primo album, “Biglietto di solo ritorno”.

EXTRALISCIO Feat. Davide Toffolo – Bianca luce nera

Il fumettista e frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti arriva sul palco dell’Ariston con gli Extraliscio. Il gruppo romagnolo nato nel 2014 propone una versione “rinnovata” del liscio tipico delle balere della riviera.

FASMA – Parlami

Romano, classe 1996, Fasma è il nome d’arte di Tiberio Fazioli. Il giovane rapper si è fatto notare nel 2019 nella sezione Nuove Proposte con “Per sentirmi vivo” e stavolta torna in gara con i big, circondato da molti colleghi rapper.

FULMINACCI – Santa Marinella

Al secolo Filippo Uttinacci, Fulminacci ha fatto il suo debutto nel 2019 con l’album “La vita veramente”. Il giovane cantautore è di Roma, si è già portato a casa un premio MEI come miglior giovane dell’anno e un premio Tenco per la migliore opera prima.

GAIA – Cuore amaro

Dopo il tentativo fallito a “X Factor”, Gaia ha avuto la sua rivincita, trionfando ad “Amici”. Il palco dell’Ariston era il naturale step successivo per la giovane artista, pronta a conquistare nuovamente il pubblico.

GHEMON – Momento perfetto

Nel 2019 ha presentato “Rose viola” sul palco di Sanremo, il rapper Ghemon è pronto a tornare all’Ariston, stavolta con la sua “Momento perfetto”. Nel 2020 ha pubblicato il suo settimo album, “Scritto nelle stelle”.

IRAMA – La genesi del tuo colore

Nel 2016 è salito sul palco dell’Ariston con “La ragazza con il cuore di latta”. Irama fa parte della folta schiera di ex vincitori di “Amici” che partono alla conquista del Festival. Con la sua “Mediterranea” ha fatto ballare milioni di italiani, riuscirà a sfornare un nuovo tormentone?

LA RAPPRESENTATE DI LISTA – Amare

A dispetto del nome, La rappresentante di lista non è una sola persona. Il duo composto da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina è già passato da Sanremo nel 2020, al fianco di Dardust e Rancore, che era in gara, nella serata delle cover, con il brano “Luce (tramonti a nord est)” di Elisa.

LO STATO SOCIALE – Combat Pop

Sempre meno indie e sempre più pop, Lo Stato Sociale hanno fatto ballare ampiamente il pubblico sanremese e non solo con “Una vita in vacanza”. Riusciranno a sfornare un nuovo tormentone con “Combat pop”?

MADAME – Voce

Non è così scontato trovare del rap sul palco di Sanremo e ancor meno del rap al femminile. Madame è una delle più importanti scommesse di Amadeus per questo Sanremo 2021: ha solo 18 anni ma ha già un futuro radioso davanti a sé. Nel 2018 si è fatta conoscere dal grande pubblico con la sua “Sciccherie”.

MANESKIN – Zitti e buoni

Si sono classificati secondi a “X Factor” nel 2017 raggiungendo, però, un successo enorme. A ottobre 2020 hanno pubblicato l’ennesimo successo, “Vent’anni” e ora i Måneskin si preparano a fare il loro debutto sul palco di Sanremo.


maneskin 2 mail
© Francis Delacroix

ERMAL META – Un milione di cose da dirti

Nel 2018 ha trionfato a Sanremo insieme a Fabrizio Moro con “Non mi avete fatto niente”. Ermal Meta torna a far emozionare il pubblico, ma stavolta gareggia da solo. Al momento è in radio con il singolo “No satisfaction”.

MAX GAZZÈ – Il farmacista

Nel 1999 ha conquistato tutti con “Una musica può fare” e da allora Max Gazzè è tornato sul palco di Sanremo altre quattro volte. L’ultima è stata nel 2018, con la suggestiva “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”.

FRANCESCA MICHIELIN e FEDEZ – Chiamami per nome

Hanno rischiato la squalifica ma poi tutto è andato per il meglio. Francesca Michielin e Fedez tornano a duettare insieme dopo il successo di “Magnifico”. La cantante ha già partecipato a Sanremo, arrivando seconda con “Nessun grado di separazione” nel 2016. Fedez, invece, è al suo debutto all’Ariston.

NOEMI – Glicine

Il Festival di Sanremo non è una novità nemmeno per Noemi, arrivata alla sua sesta partecipazione. La cantante ha ottenuto il successo nel 2009, dopo aver partecipato alla seconda edizione di “X Factor”. Da allora ha collezionato moltissimi successi e nel 2019 ha duettato con Irama proprio all’Ariston, accompagnandolo nell’esibizione de “La ragazza con il cuore di latta”.

WILLIE PEYOTE – Mai dire mai (La Locura)

Il tentativo di “svecchiare” il Festival va avanti con un altro rapper: Willie Peyote fa il suo debutto all’Ariston ma è già molto conosciuto dal pubblico italiano. Il rapper torinese, infatti, ha pubblicato il suo primo album nel 2011. A fine 2020 ha pubblicato il singolo “La depressione è un periodo dell’anno” per raccontare il difficile periodo della pandemia.

RANDOM – Torno a te

Di origini campane ma cresciuto a Riccione, Random ha pubblicato il suo album di debutto, “Giovane oro”, nel 2018. Già disco d’oro col singolo “Rossetto” nel 2019, ha chiuso il 2020 in bellezza, raggiungendo la certificazione oro anche con “Montagne russe”.

FRANCESCO RENGA – Quando trovo te

Sul palco dell’Ariston Francesco Renga a sempre portato il suo lato più romantico. L’ex frontman dei Timoria ha anche vinto un Festival, nel 2005, con il brano “Angelo” che resta, ancora oggi, uno dei suoi brani più noti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.