News Adriano Celentano

Pubblicato il febbraio 19th, 2013 | da Chiara B

0

Adriano Celentano spinge Beppe Grillo con l’inedito “Ti fai del male”

Torna a provocare Adriano Celentano, che a pochi giorni dalle elezioni pubblica in rete, nei propri canali ufficiali, il lyric video di “Ti fai del male”, brano in cui invita il popolo italiano ad andare a votare il prossimo fine settimana. Il pezzo sta facendo il giro della rete non soltanto per il tema particolarmente caldo, soprattutto se inserito in questo particolare periodo storico dell’Italia, ma anche per le parole forti che il Molleggiato ha inserito nel testo, nonché per quello che molti hanno interpretato come un riferimento, neppure tanto implicito, al Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. L’attenzione dei media torna su uno dei cantanti più discussi di sempre e ancora una volta nell’occhio del ciclone finisce la politica.

Ambientazione da musica indiana mista ad elettronica accompagna le parole di “Ti fai del male”, in cui Adriano Celentano affronta alcune delle grandi piaghe sociali e politiche attuali del nostro Paese: parla del femminicidio, di tutte quelle centinaia di donne che ogni anno vengono uccise dai propri uomini e compagni, della complessa situazione del Molise, sempre più aggravata dall’incuria dello Stato, ma anche della crisi economica e del degrado paesaggistico dell’Italia.

Adriano Celentano

Adriano Celentano | © TIZIANA FABI/Getty Images

Non risparmia proprio nessuno, Adriano Celentano, con “Ti fai del male”, che arriva ad attaccare in maniera forte la politica italiana e chi la pratica, sostenendo che l’unico modo per cambiare le cose è dare un taglio netto a ci che fino ad adesso è stato con il solo mezzo che il popolo ha a disposizione: il voto.

Un messaggio forte e giusto, eppure le polemiche già cominciano a serpeggiare a partire da una delle ultime frasi che compongono il lungo testo di “Ti fai del male”: sul finire del brano, infatti, Adriano Celentano parla di un’onda nuova tra i partiti, che sta avanzando sempre più impetuosa, un’onda partita dal niente ma che si fa pericolosa. In simili parole molti hanno ritrovato un riferimento al movimento di Grillo.

Lo sappiamo, a Celentano è sempre piaciuto provocare e sono sempre altrettanto piaciuti i personaggi provocatori. La politica, poi, è sempre stato uno dei temi che ha privilegiato nei propri brani. Un pezzo come “Ti fai del male”, pubblicato non a caso in questo esatto momento, non stupisce.

Tags: ,


Informazioni sull'Autore



Rispondi

Torna in alto ↑