©Dan Kitwood/Getty Images
Si è svolta ieri pomeriggio la cerimonia funebre di Amy Winehouse– trovata morta sabato scorso nella sua casa di Londra- conclusasi sulle note della sua canzone preferita, “So Far Away‘”di Carole King, Una funzione  svoltasi in forma privata al cimitero di Edgwarebury, nel nord della capitale britannica, mentre  giornalisti, fan, telecamere e fotografi sono rimasti fuori dai cancelli.. La cantante è stata cremata a Golders Green, luogo particolarmente significativo per Amy, era infatti il luogo dove la cantante aveva dato l’ultimo saluto alla cara nonna Cynthia, cantante anche lei. La famiglia della cantante è stra-convinta che la figlia Amy sia morta per cause naturali quali una crisi respiratoria o un attacco di cuore e non per un’overdose di droga.Stando al medico che l’ aveva in cura e che tra l’altro l’ aveva visitata il giorno prima della morte, Amy stava relativamente bene. Non aveva, a parte la dipendenza da alcol e droga, seri problemi di salute. Ma in realtà, così come riferisce Scotland Yard,  neanche tramite l’autopsia si è riusciti a stabilire con certezza le cause del decesso pertanto si dovrà attendere i risultati degli esami tossicologici, previsti al massimo tra quattro settimane.  Secondo le ricostruzioni di alcuni giornali, Amy era sola a casa con la guardia del corpo Andrew Morris. Aveva telefonato al manager alle 10 di mattina e poi si era coricata. Alle 15 Morris è andato a svegliarla e l’ ha trovata morta. e secondo alcune fonti del Sun , il cadavere era già freddo e rigido quando è arrivata l’ ambulanza. Molte ipotesi e teorie intorno al decesso della star: alcuni tabloid parlano persino di un violento litigio con Reg pochi giorni prima, altri di una pillola di ecstasy tagliata male, ma ancora pè tutto da sabilire. In attesa di poter scoprire la verità, a seguire vi lasciamo il video dell’ultimo saluto ad Amy Winehouse.

Rispondi