Andrew Lloyd Webber, celebre compositore inglese autore di musical di successo quali Jesus Christ Superstar, Evita, Cats e The Phantom of the Opera (Il fantasma dell’opera), durante un’audizione alla Camera dei Lords britannici chiede un intervento contro il download illegale. “E’ questa la ragione – dice – per cui il fatturato discografico del Regno Unito è in declino dal 2003 e che oltre 7 milioni di persone nel Paese si procurano musica in rete illegalmente e senza pagarla“. Lloyd Weber aggiunge che “A causa della popolarità universale della musica, della sua facilità di accesso e del fabbisogno relativamente basso di banda il nostro settore sarà il primo a cadere. Mi chiedo se da qui a dieci anni la Gran Bretagna sarà ancora il luogo che ha permesso ai Beatles di emergere”.
Secondo il compositore bisognerebbe concludere “accordi commerciali sostenibili” con gli Internet service provider che “hanno incassato profitti per miliardi di sterline ma non hanno mai fatto nulla per far fronte al problema dei contenuti piratati. Senza l’introduzione di regole, non cambieranno atteggiamento”.

[via Rockol]

1 commento

Rispondi