il Palaolimpico di Torino martedi 24 Aprile si accenderà di luci, divertimento e musica con il concerto di Bob Sinclar, unica tappa italiana del suo tour mondiale. Nel corso della performance, l’artista presenterà, oltre a tutti i suoi grandi successi di musica dance che hanno caratterizzato gli ultimi anni, tutti i brani del nuovo album “Disco Crash“, pubblicato il 30 gennaio 2012.

Il disco, che ha ottenuto l’approvazione del pubblico, rappresenta un ritorno allo stile musicale del famoso DJ che ha consacrato il suo successo in tutto il mondo: un’ unione di generi ed epoche per un risultato decisamente house. Dopo il successo di “Far L’amore” Feat. Raffaella Carrà, il singolo che ha invaso le radio di tutto il mondo è “F**k With You“, brano cantato in collaborazione con la cantante inglese Sophie Ellis-Bextor & Gilbere Forte, nonchè colonna sonora del film “Vacanze di Natale a Cortina“, ed estratto da “Disco Crash“.

Bob Sinclar

Ad accompagnare Bob Sinclar, che ritorna nel capoluogo piemontese a distanza di 7 anni, è il dj star internazionale Niki Belucci, il vocalist Gaty e i due dj e produttori italiani Nari e Milani, che hanno partecipato alla realizzazione e firmato la produzione di “Disco Crash”.
Le luci, i visual, le scenografie, gli effetti speciali e gli artisti acrobatici faranno da cornice alla meravigliosa notte di musica e spettacolo con il DJ.

La serata del 24 aprile è organizzata da S. I. GROUP e S. I. PRODUCTIONS (SERVIZI INTERNAZIONALI). I biglietti sono in vendita su Ticket One e presso le rivendite abituali.
S. I. GROUP, azienda leader nella progettazione e realizzazione di eventi, si occupa di progettare per ogni cliente proposte personalizzate per valorizzarne l’immagine e creare eventi di qualità che possano soddisfarne le esigenze. Con sede centrale a Roma, l’azienda opera anche all’estero, con uffici in Germania, Regno Unito, Russia e Brasile. Grazie ad un’ampia esperienza nel settore, S. I. GROUP realizza più di 120 eventi l’anno, con una lista di oltre 500 clienti provenienti da tutto il mondo.

Rispondi