I Daughter, band inglese di cui sentiremo parlare ancora in futuro, hanno realizzato la cover di “Get Lucky” dei Daft Punk durante un programma per la BBC Radio, precisamente il trio è stato ospite di Huw Stephens a “BBC Radio One Live Lounge”.

Il singolo come abbiamo già avuto modo di dire è molto orecchiabile e infatti è volato in cima a tutte le classifiche mondiali, conclamando il ritorno dei Daft Punk come qualcosa di talmente atteso da suscitare una attenzione mediatica molto alta. La delicatezza e raffinatezza dei Daughter viene messa in mostra anche in questa cover che appare un prodotto davvero ben fatto. I Daughter hanno ricevuto anche moltissimi complimenti dagli utenti sia su Twitter che su YouTube. Quando si toccano prodotti così in vista il rischio è sempre quello di rovinare l’originale ma invece in questo caso la cover dei Daughter risulta essere quasi un brano diverso da “Get Lucky” dei Daft Punk. Promossi a pieni voti.

Daughter - Pagina Facebook
Daughter – Pagina Facebook

Ma chi sono i Daughter? Trio formato da Elena Tonra, Igor Haefeli e Remi Aguilella, i Daughter hanno rilasciato due EP dal titolo “His Young Heart” e “The Wild Youth” ma il grande successo è giunto con l’album di debutto dal titolo “If You Leave”. La band, sotto contratto con la 4AD, porta una delicatezza musicale quasi senza precedenti. La voce di Elena Tonra in alcune sfumature ricorda quella di Florence Welch dei Florence and The Machine ma fortunatamente non si tratta di una fotocopia, anzi. Nati da un progetto discografico inizialmente a cura solo di Elena Torna, i Daughter hanno rilasciato “If You Leave” nel Marzo 2013 e le critiche ricevute sono state quasi esclusivamente positive soprattutto da parte dei fan che lo hanno eletto come miglior album indie del 2013. I loro brani sono già utilizzatissimi per le serie tv, da Grey’s Anatomy passando per The Vampire Diaries, Skins e Suburgatory.

“If You Leave” è una vera e propria perla emozionale, che tocca l’ascoltatore nel profondo soprattutto grazie a brani come “Human” e “Smother“. Il disco scorre lineare e malinconico. I Daughter a tratti ricordano gli XX e a tratti la già citata Florence. La band prossimamente è attesa al varco per alcune prove sicuramente importanti come quella del Primavera Festival a Barcellona o del Glastonbury Festival in Inghilterra. Concludiamo con la cover di “Get Lucky”.

Rispondi