Dopo mesi di anticipazioni e di attesa i Duran Duran hanno svelato il loro ritorno sulle scene con un nuovo disco, il quattordicesimo della loro lunga carriera, “Paper Gods“, che uscirà l’11 settembre nel resto del mondo e il 18 settembre negli Stati Uniti (ma sarà possibile acqusitarlo già dalla prossima settimana su iTunes) e sarà anticipato dal singolo “Pressure Off” in uscita nelle prossime settimane.

La band icona degli anni ’80 ed antagonista degli Spandau Ballet, che ha segnato la cultura di quegli anni, parla di questo disco come di un ritorno al passato, parola di John Taylor e Nick Rhodes: “E’ un ritorno a quello strano mix dei Duran dei primi tempi: il pop dai bordi duri e netti, che convive con il lato scuro, strano e sperimentale. E’ qualcosa di essenziale per tutti noi. E’ bello poter sollevare l’umore della gente – e il tuo – con un bella dose di puro pop, ma il mondo in cui viviamo non è fatto solo di quella roba, per cui mi sembra assolutamente naturale aver mantenuto un piede nel lato più scuro e gotico della vita“.

duran duran
Duran Duran

Il disco, che vede il fondatore dei Chic Nile Rodgers nelle vesti di produttore di due brani (tra cui il singolo), vedrà la partecipazione di ospiti come Janelle Monae (nel singolo “Pressure Off”), l’ex chitarrista dei Red Hot Chili Peppers John Frusciante, la cantante canadese vincitrice di un Juno-Award Kiesza, il cantautore britannico Mr Hudson, il violinista Davide Rossi e l’attrice Lindsay Lohan. La copertina, opera dell’artista di Los Angeles Alex Israel, raffigura un collage d’immagini che fanno riferimento alla storia visiva dei Duran Duran, ognuna messa come un adesivo su una riproduzione del dipinto di Israel “Sky Backdrop”.

I Duran Duran hanno anche annunciato di voler partecipare ad alcuni festival estivi prima di lanciarsi in un tour invernale in America a settembre e ottobre e un tour in Inghilterra che partirà a fine novembre.

 

Rispondi