L’ heavy metal dice addio a  Scott Columbus, 54enne  storico batterista dei Manowar.

Columbus, che si era già preso una pausa dai compagni tra il 1991  e il 1995,  aveva lasciato definitivamente il gruppo nel 2008 in seguito a forti contrasti con Joey De Maio, leader della band.

“E ‘con grande dolore che annunciamo la scomparsa di nostro fratello Scott Columbus”- sono le parole usate dai membri della band per dare l’annuncio della morte di Scott, dal loro sito ufficiale. Nonostante l’abbandono dei Monowar,i rapporti con gli ex compagni erano rimasti ottimi tanto che la band oggi ricorda Scott con passione: “Tutti i grandi momenti che abbiamo passato insieme in studio, nelle nostre case resteranno impresse  nei nostri cuori e nei  ricordi per sempre”.

Pare che il batterista sia stato trovato morto ieri sera,  ma sulle cause del decesso non sono ancora trapelate indiscrezioni.

5 Commenti

  1. Mi sono venute le lacrime agli occhi quando ho saputo, recentemente, che Scott aveva abbandonato i Manowar. Ero cresciuto identificando i Manowar con il loro baffuto e possente batterista! Sapere che ci ha lasciato rinnova il dolore per la perdita di una persona che personalmente non conoscevo, ma che stimavo. Scott… R.I.P., Forever Fighting the World! Hail and Kill. Ti accoglieremo a braccia aperte nelle dorate porte del Valhalla!!!

  2. ADDIO BROTHER… WE WILL SEE AGAIN IN A REALLY BEST AND MAGIC PLACE TO THIS FUCKIN’ WORLD…HAIL,HAI,HAIL YOU ARE THE ONE OF THE TRUE METAL KINGS…FOREVER…R,R.I.P.

Rispondi