Enzo Iacchetti, attore, comico e conduttore televisivo, ai microfoni del programma di Radio 2 condotto da Giorgio Lauro e Claudio Sabelli Fioretti, “Un giorno da pecora….”, attacca il Festival della canzone italiana sostenendo che la manifestazione sia stata truccata. Ha dichiarato infatti “E` stata un’operazione fantastica verso un popolo idiota. Parlo di quelli che credono davvero che i call-center non siano truccati. Parlo di quelli che credono che gli orchestrali si siano ribellati sul serio. Gli orchestrali sono dei buffoni che ridevano. Hanno lanciato dei fogli di carta, mica gli spartiti. Solo noi italiani stiamo li a chiederci se è vero oppure no“. E alla domanda se boccia il festival della Clerici, risponde “A me piace lei come donna. Bella e in carne“.

Rispondi