Attraverso la piattaforma Change.org il Genoa International Music Youth Festival diretto dal Maestro Lorenzo Tazzieri, uno dei festival giovanili di musica classica più importanti d’Italia, ha lanciato una petizione per dichiarare il 31 luglio come Giornata Nazionale della Musica Classica.

Un’iniziativa, quella del GIMYF, che ha lo scopo di arrivare a 10.000 firme per presentare la petizione al ministro della Cultura Dario Franceschini e al ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, chiedendo l’ufficializzazione della ricorrenza, come commenta il Maestro Tazzieri: “Il valore della musica classica è universale ma questo non significa che continuerà necessariamente a essere amata e ascoltata in futuro. La raccolta firme è un primo passo, una piccola azione per innescare un grande cambiamento: mobilitare tutti coloro che operano nel settore, dalle istituzioni alle associazioni passando per i professionisti e i colleghi che fanno formazione a ogni livello, fino al pubblico di appassionati”.

La petizione si prefigge lo scopo di promuovere il patrimonio lirico e operistico e rendere omaggio al genere musicale che ha rivoluzionato il progresso musicale, artistico e sociale della cultura italiana, cercando di rompere gli stereotipi che di solito accompagnano questo genere e allargare il suo pubblico, avvicinando le giovani generazioni alla musica classica e diffondendo la tradizione del ‘bel canto‘ nei paesi con i quali AICU ha accordi di collaborazioni.

Il GIMYF, il primo Festival giovanile di respiro internazionale mai realizzato a Genova organizzato dall’Associazione Internazionale delle culture unite (AICU), in due sole edizioni ha visto il 35% del suo pubblico composto da ragazzi e ragazze under 25, una percentuale che si spera tenderà a crescere, visto anche che una delle finalità dell’istituzione ligure è proprio quella di avvicinare, attraverso le molteplici attività organizzate, i giovani alla ‘classica’, principio che sarà ribadito sul palco il 31 luglio quando la GIMYF terrà a Genova un concerto in collaborazione con il Liceo Pertini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.