Una grande personalità rinchiusa in un corpicino. Una personalità che esplode quando Arianna inizia a cantare. Una voce che riesce a trasmettere dolore, rabbia, amore, gioia; tutto cio che traspare ascoltando questa giovane artista. E’  la prima impressione che ho percepito ascoltando il suo nuovo lavoro. “Fino a farmi male” è  l’album di debutto di Arianna Cleri, pubblicato lo scorso 13 novembre, sotto etichetta R.T.I. Spa/Blu Notte. Album composto da 12 brani originali tra cui, il suo singolo di debutto omonimo all’album “Fino a farmi male“, scritto da Saverio Grandi e Luca Chiaravalli. Il brano in questione è stato pubblicato il 20 ottobre 2012, accompagnato da un  videoclip diretto da Enrico Labriola.

Ecco a voi l’intervista che abbiamo realizzato, solo per voi, ad Arianna:

1. Dal programma televisivo “Io canto” direttamente ad uno studio di registrazione. Possiamo definirlo un grande salto di qualità ma, quali emozioni e soprattutto quali esitazioni hai avuto?

“inizio subito col dire che non mi aspettavo niente di tutto cio’. E’ stata un’enorme sorpresa partecipare al programma, vincere e infine incidere il mio primo disco. E’ stata un emozione unica, che vorrei riprovare altre diecimila volte!”

2. Sicuramente la tua collaborazione con Red Canzian è stata positiva, ci puoi raccontare qualcosa in proposito?

“Red è una bellissima persona, ci sentiamo spesso e mi dà tanti consigli, come per esempio di rimanere sempre con i piedi per terra e affrontare tutto con grande umiltà. In lui ho trovato un amico ed è stata una grande collaborazione, ci siamo trovati molto bene a lavorare insieme e spero che tutto continui per il meglio!”

3. Il tuo album “Fino a farmi male” è stato pubblicato lo scorso 13 novembre. Descrivici in breve questa tua ultima “fatica” discografica. A quali brani contenuti nell’album sei legata emotivamente?

“Il mio album contiene 12 brani, scritti da grandissimi autori. Sono tutti emozionanti ed ognuno ha la sua piccola particolarità che lo rende unico e piacevole da ascoltare. Diciamo che sono legata a tutti, ma, c’è n’è uno che preferisco, perchè mi trovo in strettissima sintonia con il suo testo: è “Mi perdo”. È stato un lungo lavoro, faticoso, ma allo stesso tempo piacevole e divertente e spero di ricavarne tante belle soddisfazioni!”

Arianna Cleri – Fino a Farmi Male – Artwork

4. “Ora stringimi fino a farmi male e poi vivimi per farmi respirare…” citazione estratta dal tuo nuovo singolo “Fino a farmi male”, brano pubblicato lo scorso 20 ottobre. Possiamo interpretarla come una richiesta rivolta a qualcuno!?  

“È sicuramente una bellissima frase, rappresenta me, come credo tutte le ragazze della mia età che hanno avuto le loro prime “cotte”. Io l’ho dedicata principalmente alla persona che spero di trovare in futuro…”

5. All’interno dell’album è contenuto un duetto; il brano in questione vede la collaborazione di Davide Mogavero. Come è nato questo singolo? Quali altre collaborazioni desidereresti avere in futuro?

“È nato tutto “per caso”… Si parlava dell’idea si avere un duetto in questo mio progetto. Mi è venuto in mente Davide, grandissima voce e personalità e ho pensato che sarebbe stato giusto, che avremmo potuto costruire qualcosa di bello e che ci saremmo trovati bene a collaborare e infatti è stato così!”

6. Per tutti i tuoi fans che in questo momento leggono questa intervista, puoi regalarci qualche anticipazione riguardo un secondo singolo ed un eventuale showcase dell’album previsto in tutta Italia?

 “Si sta organizzando qualche evento, ma ancora è tutto da definire. Posso assicurare che mi vedrete molto presto… :)”

Arianna Cleri – Fino a farmi male

Rispondi