Robbie Williams, impegnato nel tour dopo la reunion con i Take That, è stato vittima di un’intossicazione alimentare, dovuta ad un’aragosta alla griglia danese, che lo ha costretto ad annullare un concerto in Danimarca. Infatti la star della band di Manchester avrebbe dovuto essere con gli altri componenti del gruppo al Parken Stadium di Copenaghen, sabato scorso, per l’ennesima data del tour europeo.  

©TIZIANA FABI/AFP/Getty Images
Gary Barlow, Howard Donald, Jason Orange e Mark Owen sono stati così costretti a far saltare l’appuntamento live, per un discorso assicurativo che prevede la presenza di tutti e 5 i componenti sul palco. La band, sul sito ufficiale nel chiedere scusa ai 45mila fan che avevano già acquistato i biglietti, avrebbe scritto:  

“E’ stata una decisione difficile da prendere, che ci ha fatto molto male ma non sarebbe stato corretto andare in scena senza Robbie”.

A darne notizia è stato lo stesso Williams che ha pubblicato sul suo sito una foto che lo ritrae a letto, con tanto di flebo,  e un messaggio per i fan, in cui si scusa per aver annullato la data del tour al Parken Stadium di Copenhagen.Ecco il messaggio lasciato da Robbie:

“Ehi ragazzi, grazie per i vostri messaggi e l’amore che mi dimostrate. Io non sono completamente fuori dai guai, ma mi sento molto meglio”.

Secondo alcune voci di corridoio, inoltre, il quintetto inglese pare sia già ai ferri corti, e la causa di tutto sarebbe proprio l’atteggiamento di Williams.  perchè pare che Robie Williams stia usando il tour per rilanciare la sua carriera da solista.

Rispondi