Dopo l’abbandono di Noel Gallagher dagli Oasis per divergenze col fratello Liam, quest’ultimo  era riuscito a riorganizzare la nuova band ribattezzandola con il nome di Oasis 2.0. Tuttavia la sorpresa è che in cosi poco tempo Liam sia già ruscito a registrare gran parte dei nuovi pezzi, e ad annunciare la pubblicazione del nuovo disco, per luglio 2010.

Il nuovo album, non sarebbe tutta farina del suo sacco, infatti, come lo stesso Liam ha ammesso: “I brani già pronti (circa8) li avevo scritti prima che Noel lasciasse. Nel frattempo  è uscita una sacco di roba nuova, sulla quale stiamo lavorando. Ad aprile andremo in studio con un produttore: se la cosa funzionerà e il risultato sarà soddisfacente, con lui registreremo l’intero disco“.

Ovviamente il minore dei Gallagher non si è risparmiato dal criticare la passata gestione degli Oasis: “Abbiamo fatto solo 7 album in più di sedici anni di attività: non penso sia una cosa buona. Credo che la produzione degli Oasis sia stata francamente scarsa. Voglio dire, prendete Ian Brown: lui è già al settimo album solista. Non voglio però denigrare il nostro lavoro, sia chiaro: credo che avremmo potuto fare album migliori, o farne di più. Non è giusto prendersi quattro o cinque anni di pausa dopo un disco. Del resto sappiamo tutti come andavano le cose: Noel voleva un po’ di tempo per sè e noi eravamo contrari. Lui ha lasciato il gruppo a fine agosto e noi a novembre eravamo già in studio. Perché noi siamo nati per fare questo lavoro“.

Rispondi