I Beady Eye entraranno in studio a febbraio per lavorare al secondo album che alla gente piaccia o no“, così, senza troppi giri di parole, il frontman Liam Gallagher ha annunciato i prossimi progetti del gruppo. Il cantante ha rivelato di avere così tanto materiale da consentirgli di lavorare al successore di “Different Gear, Still Speeding“: “Tra la fine di Gennaio e l’inizio di Febbraio saremo in studio per registrare il nuovo album. Abbiamo abbastanza materiale per poterlo fare e questo è ciò che faremo, che alla gente piaccia o no” – ha dichiarato il cantante.

© Steve Mack/Getty Images
“Different Gear, Still Speeding” è uscito lo scorso 28 Febbraio esordendo al 3° posto nella classifica inglese degli album più venduti, un debutto non male per una nuova band, anche se nuova non è in quanto i Beady Eye nascono dalle ceneri degli Oasis. Liam spiega che l’album di debutto era un modo per tornare sulle scene: “Abbiamo messo tutto in questo album, ma senza dubbio il secondo sarà migliore“. Sulle recenti liti con il fratello Noel, il minore dei Gallagher fa sapere che non è stato semplice aprire un’azione legale contro l’ex Oasis, ma ciò si era reso necessario viste le dichiarazioni sui perchè dello scioglimento della band di “(What’s the Story) Morning Glory“: “E’ stato necessario perchè stavo male, molto male nel pensare che la gente potesse credere che non riuscissi ad alzarmi dal letto perchè avevo bevuto un bel po’ di birre. Non è bello citare in giudizio un tuo familiare, ma era necessario“. Tuttavia la denuncia è stata prontamente ritirata non appena, su suggerimento dei suoi avvocati, Noel ha fatto pervenire pubblicamente ler sue scuse al fratello.

Rispondi