Madonna si è esibita ieri sera a San Siro per la seconda tappa italiana del MDNA Tour che ha già portato la cantante a Roma il 12 Giugno, in attesa dell’ultimo live nel nostro paese, quello a Firenze, città scelta tra l’altro come set del video di “Turn Up The Radio”, che la vedrà sul palco il prossimo 16 Giugno.

E se all’Olimpico di Roma, Madonna si era presentata con oltre un’ora di ritardo, lo stesso è accaduto ieri sera: i fan dopo averla attesa pazientemente ascoltando il set del dj Martin Solveig, avevano finito col fischiare l’eccessivo ritardo. Ma quando  la Regina del Pop è salita sul palco frantumando i vetri della cattedrale che ha fatto da sfondo alla coreografia iniziale di ballerini-monaci che hanno incensato l’ingresso della cantante tra  i rintocchi di una campana, dando inizio allo show, San Siro è esploso in un boato dimenticando l’attesa.

Madonna sul palco del MDNA World Tour | © Ilia Yefimovich/Getty Images

La partenza ormai solita sulle note di “Girl Gone Wild” singolo estratto dall’ultimo album di inediti di Miss Ciccone che nel suo spettacolo propone i nuovi brani e i successi del passato, tra scenografie cangianti, effetti speciali, coreografie intense al fianco di un nutrito corpo di ballo e cambi d’abito a scandire i diversi momenti di un live spettacolare e grandioso.

E se nel live ad Istanbul la cantante aveva suscitato scandalo mostrando un capezzolo durante l’esecuzione di “Human Nature” e nel live a Roma  Madonna aveva invece deciso di mostrare il lato B , il concerto di Milano scorre via senza troppe provocazioni o scandali, due ore di concerto scandite dalla scaletta che passa da Papa don’t preach”, alla versione riarrangiata di  “Like a Vergin” a “Like a Prayer”, “Vogue” e “Celebration” e attraverso i brani dell’ultimo disco MDNA certificato platino per l’Italia.

Molti i volti noti presenti ieri tra il pubblico: Donatella Versace, grande amica di Madonna e poi gli stilisti Dolce e Gabbana, Paola Barale e  l’ex calciatore Marco Materazzi che il prato di San Siro lo ha calpestato come calciatore dell’Inter.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.