Turn Up The Radio” sarà il terzo singolo estratto dall’album, “MDNA” (uscito lo scorso 23 marzo ed arrivato primo in ben 49 paesi del globo). Lo ha recentemente reso noto, durante un’intervista esclusiva, il manager della cantante Madonna, Guy Oseary, smentando, quindi, le voci di una possibile pubblicazione del brano, “Gang Bang“, come prossimo singolo.
Dopo l’insuccesso ottenuto con i primi due singoli, “Give me all your luvin‘” (pubblicato lo scorso 3 febbraio) e “Girl gone wild” (pubblicato il 2 marzo 2012), lo staff di Madonna dichiara di voler continuare a promuovere il disco con altri brani e, successivamente, puntare esclusivamente sul tour mondiale.

Madonna - MDNA - Artwork

Ebbene sì. Non solo i primi due singoli non hanno avuto il grande successo sperato, ma anche l’ultimo lavoro discografico dell’artista, “MDNA“, dopo una prima settimana di trionfo in tutto il mondo (in America ha venduto 359 mila copie, nel mondo quasi 750 mila), è già crollato nelle vendite. Durante la seconda settimana, infatti, negli Stati Uniti vi è stato un calo enorme dell’88% delle vendite (passando da 359 mila a sole 46 mila copie e diventando il secondo peggior declino della storia), mentre, nel resto del mondo, anche se ha mantenuto in molti paesi la prima posizione, non è riuscita nemmeno ad arrivare alle 250 mila copie e, quindi, a superare il milione in quattordici giorni.
Sicuramente un risultato per niente buono per la cantante statunitense con origini italiane che, però, si giocherà il tutto per tutto con il tour mondiale, in partenza il 29 maggio da Israele e terminerà nel 2013 in Australia. La serie di concerti, promossa dalla Live Nation Entertainment, toccherà non solo 26 città europee tra cui Londra, Parigi, Milano, Firenze, Roma, Copenhagen, Amsterdam, Vienna, Dublino, Madrid e Berlino, ma anche 26 città americane (durante il leg americano che inzierà il 28 agosto 2012).
Non ci resta che augurare a Miss Ciccone un in bocca al lupo sia per il suo album che per il tour.

Video Turn Up The Radio – Madonna

Rispondi