Il grande pubblico ha potuto apprezzarne la voce potente nel corso dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, alla quale lei ha partecipato salendo sul palco dell’Ariston fiera delle sue radici partenopee, lei è Maria Nazionale cantante neomelodica, classe 1969 nata a Torre Annunziata che prima di questa apparizione aveva già calcato il palco sanremese nel 2010 accompagnando Nino D’Angelo nel pezzo “Jamme jà”, in quell’occasione non ebbe grossa fortuna dato che il brano fu eliminato la prima sera con qualche polemica. Il suo ultimo album di inediti era datato aprile 2008: “Puortame a Cammenà“, era il titolo di quel disco che conteneva brani scritti da autori di indiscusso livello come Enzo Gragnaniello, Pasquale Ziccardi, Federico Salvatore. Ora, a distanza di cinque anni, la Nazionale ha deciso di uscire con un nuovo album intitolato “Libera“: il nuovo lavoro conterrà 7 brani compresi i pezzi con cui si è presentata a Sanremo 2013 ovveroQuando non parlo” scritto per lei da Enzo Gragnaniello e “E’ colpa mia” di Servillo – Mesolella, brano quest’ultimo che è stato preferito da pubblico e giuria che l’hanno premiato con l’ingresso nella competizione del Festival ( con il 52% dei consensi), kermesse che quest’anno ha inaugurato la formula del doppio brano. Lo stesso Servillo aveva sottolineato la sua felicità per la partecipazione al Festival della Nazionale con un brano melodico in lingua napoletana.

Maria Nazionale
Maria Nazionale

In occasione della nuova uscita discografica Maria Nazionale, dopo il grande successo di critica e di pubblico ottenuto a Sanremo col brano “E’ colpa mia“, struggente brano in dialetto napoletano, incontrerà i suoi numerosi fan nel corso di un imperdibile appuntamento alla Feltrinelli di Roma: l’evento è in programma per domani venerdì 5 aprile 2013 a partire dalle ore 18:00. Maria Nazionale interverrà per presentare il suo nuovo cd alla libreria  in via Appia 427 e delizierà i presenti con l’interpretazione live di alcuni brani dell’album; sarà presente all’evento il giornalista e scrittore Maurizio Gregorini.

Rispondi