Uscite Discografiche

Pubblicato il dicembre 4th, 2012 | da Carmen Pierri

0

Mark Lanegan e Whomadewho, un brano di Natale per Amnesty International

Si sa che a Natale siamo tutti più buoni e si sa che anche il più burbero dei burberi si lascia intenerire il cuore dai fiocchi di neve, le renne dal naso rosso e i fiocchetti dorati, dunque chi resisterebbe al fascino del Natale? Dal mondo della musica arriva un contributo importante quando si tratta di sensibilizzare le genti, e in questo caso l’impegno arriva da Mark Lanegan e Whomadewho per Amnesty International. L’organizzazione mondiale che si batte per la difesa dei diritti umani è al centro della collaborazione tra l’ex cantante degli Screaming Trees e la band danese, i quali si sono reciprocamente affidati un brano da incidere in un singolo uscito il 1 dicembre in edizione speciale.

Il disco conterrà il brano “Deep Black Vanishing Train” estratto dall’ultimo disco di Mark Lanegan “Blues Funeral” per l’occasione affidata all’estro creativo dei Whomadewho, e “Below the Cherry Moon” dei Whomadewho cantata da Mark Lanegan. I fortunati acquirenti che faranno in tempo ad aggiudicarsi una copia di questa edizione speciale riceveranno il disco all’interno di un sacchetto speciale che porta la scritta “Non aprire fino a natale“, così approfittando delle festività i palati fini potranno fare un regalo particolare,  invece i meno fortunati dovranno accontentarsi del semplice disco nella versione digitale disponibile a partire dal 31 Dicembre prossimo.

Mark Lanegan & Whomadewho – Artwork © Whomadewho Official Facebook Page

Per i miscredenti che hanno bisogno di ascoltarlo prima di comprarlo, sulla pagina Facebook dei Whomadewho è apparso l’annuncio che presto i brani saranno disponibile anche in streaming. Cosa volete di più?
Beh la vendita è cominciata, voi cosa state aspettando? Ovviamente sentitevi incentivati dalla nobile causa e non dal sacchetto speciale, acquistare musica con la spinta a fare del bene ha una doppia valenza positiva preziosissima.
Se non vi sentite ancora abbastanza spinti da tutto questo magari le stesse parole dei Whomadewho, riguardo il lavoro svolto, saranno capaci di convincervi:

L’intero ricavato andrà ad Amnesty International, tutti i soldi che guadagnano gli permettono di lavorare continuamente al fine di rendere il posto in cui viviamo migliore per noi e per tutti quelli che verranno.

Pensate sia abbastanza?

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Lo studio del pianoforte avvicina il suo cuore alla musica in tenera età facendole sviluppare presto una passione per tutta la musica esistente. Appassionata di musica strumentale è una biologa prestata alla critica musicale. Amante dell'indierock, la sua unica certezza i Radiohead. La musica, l'evoluzione e i numeri la sue passioni.



Rispondi

Torna in alto ↑