Una vera e propria rivolta quella che si è scatenata su Facebook da parte dei fan dei Metallica. Stizziti (giustamente) dall’elevato prezzo dei biglietti per il concerto che la band terrà allo stadio Ramat Gan di Tel Aviv il prossimo 22 maggio (sui 100 e 200 euro), i fan, guidati da Tomer Mussman, hanno dato vita a una campagna chiamata “Boycott Metallica’s Israel show!” sul famoso social network per far abbassare il costo dei tickets.
Dopo quattro giorni di campagna in cui si sono raccolti ben 8000 iscritti, lo stesso Mussman ha dichiarato di essere stato contattato dal promoter dell’evento per informarlo che il prezzo del biglietto si è notevolmente ridotto.

Rispondi