Rein Da un pò di tempo seguiamo un gruppo nostrano che ci piace particolarmente, forse avrete già sentito parlare dei Rein, oggi abbiamo la possibilità di parlarvene in coincidenza con alcuni loro importanti annunci.
I Rein sono un gruppo folk punk fondatosi a Roma nel 1999 composto da Gianluca Bernardo (voce, chitarra elettrica, tastiera); Claudio “Pozzio” Mancini (chitarra acustica, chitarra elettrica); Luca De Giuliani (chitarra elettrica); Pierluigi Toni (basso elettrico, contrabbasso) e Matteo Gabbianelli che è subentrato di recente alla batteria al posto di Gabriele Petrella.

Il loro primo album “Un’altra estate” viene pubblicato firmando un contratto per un’etichetta indipendente che verrà poi abbandonata per pubblicare, tre anni dopo, “Occidente” sotto licenza Creative Commons.
La loro musica è un misto di suoni che va dal rock al punk, dal jazz alle musiche tipiche irlandesi riuscendo così a genereare un suono “fedele all’infedele” idea di patchanka (come da scuola dei Mano Negra di Manu Chao).
Dunque “Occidente” viene rilasciato in free-download attraverso Jamendo, e la band stessa chiede di scaricare, copiare, diffondere, distribuire la loro musica perchè- affermano – “chi scarica musica da internet è considerato un pirata e noi non condividiamo questa idea. Condividere la musica e il sapere è una cosa giusta e positiva”
Per questo motivo noi rispettiamo la loro richiesta e condividiamo con chi segue il blog il loro ultimo album “Occidente”.
Inoltre da oggi vogliamo abbracciare questa iniziativa proponendo l’ascolto di un album libero a settimana e, ovviamente, questa settimana inizieremo proprio con “Occidente”.

Rispondi