A Stoccolma, il Maestro Riccardo Muti ha ricevuto il Premio “Birgit Nilsson” 2011, un vero Nobel della musica, che prende il nome di una delle più grandi soprane del ‘900 (scomparsa nel 2005) ed è il più alto riconoscimento assegnabile nell’ambito della musica classica. La cerimonia di consegna del premio è stata presieduta dal re Carlo XVI Gustavo di Svezia che ha consegnato personalmente, nella prestigiosa cornice del Teatro dell’ Opera della capitale svedese, il premio al direttore d’orchestra napoletano, che si è dichiarato “profondamente commosso”. Il premio consiste in un milione di dollari ed è stato assegnato a Muti per i suoi “straordinari contributi all’ opera e ai concerti, oltre che per la sua enorme influenza sul mondo della musica, sia sopra che fuori il palcoscenico”.

56692346
Riccardo Muti | © POOL/AFP/Getty Images
Il riconoscimento, nato nel 2009, viene assegnato alle personalità di spicco della musica classica e la prima edizione del Premio fu vinta dal tenore spagnolo Placido Domingo. Riccardo Muti attualmente dirige la Chicago Symphony Orchestra ed è stato da poco nominato direttore onorario a vita dell’orchestra del Teatro dell’Opera di Roma: in questa ottica si spiegano, tra i tanti complimenti ricevuti, quelli del Sindaco di Roma Gianni Alemanno: “le mie più vive congratulazioni e quelle della giunta capitolina. È un riconoscimento che conferma l’importante modello che Muti rappresenta per la musica in tutto il mondo. Questa ulteriore onorificenza testimonia il grande valore artistico di un uomo che vive con passione e dedizione il proprio lavoro“- ha detto Alemanno. Nella stessa ottica sono da leggere le parole della Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, che ha detto: “l’assegnazione ci riempie di orgoglio, un riconoscimento di grandissimo prestigio: Muti rappresenta un’eccellenza del nostro Paese, testimone di impegno e passione, e, come la giuria gli ha riconosciuto, con una influenza enorme nel mondo della musica. Al maestro vanno le nostre sincere congratulazioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.